Alimentazione Naturale nel Cane Genuina Fresca e Digeribile

Inserito in Alimentazione Bio-Compatibile

Questo articolo dalla parte del Cane, tratta di Alimentazione Naturale nel Cane e nasce dalla necessità di informare, chi ha uno o più Cani in casa e non sa come gestire nel modo più sano e digeribile possibile, la loro alimentazione.

 
Alimentazione Naturale nel CANE
 
Alimentazione Naturale nel Cane Genuina Fresca e Digeribile
 
Cercherò di offrire una linea guida a chi vuole intraprendere una Alimentazione Naturale nel Cane preparata in casa, fresca genuina e semplice. Di facile gestione che si adatta alla natura nel CANE, utile anche a chi è già navigato, ma ha ancora qualche dubbio
Nell’articolo si affronta l’argomento in linee generali poichè ogni dieta deve essere PERSONALIZZATA in base alle esigenze individuali.
Il pasto naturale per un Cane sano è molto semplice. Anche se guardando le mode del momento, si consigliano alimenti di ogni tipo per i nostri pets. Dallo yogurt, alla rapa rossa, dal kefir alla ricotta, dai legumi agli agrumi. Rendendo assai complicato gestire una dieta che diventa talvolta un vero e proprio rompicapo per tutti.

Inoltre i Cani hanno un colon particolarmente delicato e variare la dieta non è la cosa più azzeccata. In realtà la maggioranza dei CANI potrebbe mangiare tutti i giorni la stessa carne i buona qualità, una manciata di riso (se lo tollera), un tipo di verdura e qualche pezzetto di mela. E’ più che sufficiente per vivere a lungo benissimo forte e sano.
 
L’ Alimentazione Naturale nel Cane è la base di un approccio Olistico alla salute, cioè che si prende cura del corpo nella sua totalità per il benessere del Cane.
 
 
Il CANE è un carnivoro e come tale deve avere una dieta con prevalenza di carne e pochi o niente carboidrati, mai tutti i giorni.. Anzi soprattutto i Cani adulti non hanno proprio bisogno di carboidrati!
I carboidrati nel Cane sono molto spesso causa di allergie e intolleranze da ACCUMULO.
Non vengono digeriti normalmente i carboidrati, poichè i Cani non sono dotati dell’enzima amilasi, che scinde gli amidi o lo hanno in minima parte, non sufficiente a predisporre l’organismo alla digestione degli stessi.
Quindi oltre che ad appesantire il pancreas e far salire l’indice glicemico, il loro valore nutritivo è pari a zero.
Ecco perchè tante malattie metaboliche.. l’utilizzo di carboidrati nei mangimi pre-confezionati per animali, porta ad una miriade di problemi intestinali, pancreatici, epatici ecc.. Ma anche stress del Sistema Immunitario, che apre le porte a varie patologie, comprese le neoplasie.
 
 
Oggi la maggior parte dei Cani mangia molto ma viene NUTRITO MALE attraverso l’uso quotidiano di mangimi conservati. Un cibo chimico conservato in scatole di metallo o in buste che disperdono metalli pesanti come alluminio e piombo. Sono pastoni frutto di riciclaggio alimentare, pieni di additivi chimici, contenenti cereali e carboidrati. Vengono realizzati con derivati della carne e quindi con gli scarti dell’industria che NON possono essere destinati ad uso umano.
I mangimi industriali contengono farine di cereali che provocano DANNI gravi al nostro Cane, sia a livello di infiammazioni articolari che sotto il profilo anti-immunitario. Contengono anche delle sostanze antiossidanti estremamente tossiche come BHA e BHT, utilizzate per preservare gli acidi grassi che vengono aggiunti ai mangimi per renderli più appetibili. Si è visto che questi antiossidanti sono corresponsabili, insieme a altre gravi problematiche, all’ispessimento delle pareti dello stomaco. E sono in grao di provocare gravi patologie come le gastrointestinali.

I cibi confezionati vengono stracotti e sottoposti a max combustione, ben sapendo che gli alimenti cotti sia nell’uomo che negli animali, generano leucocitosi che infiltra le pareti intestinali. Un alimento cotto, viene ritenuto una sostanza estranea, che genera un’allarme del sistema immunitario, già concentrato nel riconoscere e debellare eventuali agenti batterici e virali.
Patologia come la Torsione Gastrica (torsione dello stomaco), IBD, Gastrite cronica.. potrebbe scomparire se i cani mangiassero naturale. Poichè si avrebbe un rapido svuotamento dello stomaco così come natura vuole.
Inoltre nei cibi confezionati per animali, non esiste TRASPARENZA ALCUNA sulla provenienza e sulla qualità dei singoli ingredienti.
 
CARNI E DERIVATI vuol dire: zampe, becco, piume, feci, urina, sangue, pelle, zoccoli, testicoli.
 
FARINE E DERIVATI vuol dire: resti della lavorazione di cereali e farine dei mulini conservati in silos dove si annidano muffe e micotossine.

Il surriscaldamento delle proteine animali, cambia molti elementi nella catena degli aminoacidi e in maggior parte inutilizzabili per i Cani. Cuocendo troppo le proteine, oltre a perdere molti minerali, diventano difficilmente digeribili.

Ecco perché assistiamo al BOOM di cani sempre più malati cronici
 
cane alimentazione naturale

  • Dermatiti
  • Micosi
  • Diarrea e Disbiosi Cronica
  • Celiachia
  • Asma
  • Ipotiroidismo
  • Intolleranze Alimentari
  • Gastrite Cronica e IBD
  • Malattie Epatiche
  • Otiti Ricorrenti
  • Congiuntivite Cronica
  • Insufficienza Renale
  • Cistite
  • Crisi Epilettiche
  • Diabete
  •  
    Gli effetti collaterali del cibo confezionato per Cani sono tanti e prevedibili, quindi con una dieta sana e digeribile, si possono seriamente prevenire la maggior parte dei problemi di salute, che affliggono gli a animali industrializzati.
     
    Ovviamente una Alimentazione Naturale nel Cane VARIA in base ad alcuni parametri: all’età del Cane, all’attività fisica che fa e ad eventuali patologie in corso. Per questo motivo, ogni situazione richiede una Alimentazione Naturale nel Cane personalizzata e le seguenti sono le linee di massima da poter seguire, per cominciare un’alimentazione casalinga.

    Quando si parla di DIETA CASALINGA, non si intende certamente suggerire, di nutrire i pets con avanzi della tavola o condividere con loro quello che mangiamo noi come cibi conditi, salati e speziati, ma al contrario bisogna preparare pasti adatti alla sua natura di CANE.
    Per questo ogni situazione richiede un’ alimentazione personalizzata che si può volendo attuare tramite l’uso di un Vega Test e le seguenti sono le linee di massima da poter seguire per cominciare un’alimentazione casalinga.
    Il Cane adulto sano se segue una dieta naturale e completa NON ha nessun bisogno di integratori perché riceve tutti i nutrienti necessari dal cibo crudo o semicrudo: proteine, minerali, vitamine, grasso e enzimi. Invece nei pet food , come è noto,  vengono dichiarati  una sfilza di vitamine sali minerali, integratori di provenienza sconosciuta e comunque sempre di sintesi chimica, che nessuno sa come fanno a sopravvivere al trattamento termico.
     
    Cosa scegliere per l’Alimentazione Naturale nel CANE
     
    PROTEINE
     
    – CARNE VERA e FRESCA di ottima qualità: è possibile alternate tra vari tipi di carne come manzo, pollame (pollo e tacchino), suino. (possibilmente biologica)
    La carne deve essere scottata in acqua bollente o sulla griglia (viene più saporita) oppure cotta al vapore. A piacimento può essere tagliata a bocconcini oppure tritata specie per Cani con problemi di masticazione.
    Quantità indicative:
    – Cucciolo: circa 30/40 grammi di carne per kg di peso al giorno
    – Cane adulto che fa normale attività fisica: circa 15-20 gr di carne per kg di peso al giorno
    – Femmina in gravidanza o allattamento: circa 30 gr di carne per kg di peso al giorno
    – Cani anziani o sterilizzati: circa 10-12 gr di carne per kg di peso al giorno. Negli anziani l’apporto proteico deve essere diminuito, per non andare a sovraccaricare gli organi, ma bisogna utilizzare proteine di alto valore biologico.
    PESCE VERO: ogni tanto si può dare, ma non pesci grossi.. è possibile scegliere tra merluzzo, nasello, platessa, salmone. In linea di massima il pesce deve essere bollito e somministrato in sostituzione della carne per una volta a settimana.
    Il pesce contiene arsenico e quindi il suo uso deve essere limitato. Quantità: come la carne.
     
    – UOVA Cotte Affogate: se proprio si desidera, possono essere date in sostituzione della carne una o due volte a settimana. Quantità: un Uovo freschissimo e biologico, una o due volte a settimana (non usare uova sode)
    Nel cucciolo deve essere dato anche parte del guscio di uovo macinato (cotto).
     
    – LATTICINI: non sono necessari, ma volendo possono essere somministrati formaggi magri senza lattosio poca ricotta di capra ogni tanto. Quantità: come la carne.
     
    CARBOIDRATI: Come fonte di carboidrati è possibile somministrare riso integrale o altri cereali come il farro, orzo, ma mai tutti i giorni, non più di tre volte a settimana, per non superare la soglia di tolleranza.
    Nel caso dei carboidrati bisogna sempre vedere la reazione del cane a quel cereale.. controllare se riesce a digerirlo e senza provocargli diarrea, flatulenza, gonfiore evitando così delle fluttuazioni insuliniche.
    I carboidrati devono essere dati in dose ridotta e devono essere ben cotti e sciacquati bene per eliminare l’amido in eccesso.
    Quantità: circa 5 grammi per kg di peso al giorno. Il peso si intende prima della cottura.
     
    VERDURE: Si possono somministrare nell’Alimentazione Naturale nel CANE, anche verdure di stagione come: zucchine, carote, fagiolini, zucca che apportano la giusta quantità di fibre, minerali e vitamine. Anche bietole, spinaci, cetrioli.
    Sono da evitare cavolfiori e broccoli nel Cane, in quanto come parte della famiglia delle crocifere, possono limitare la funzione della tiroide, causare irritazione intestinale per via di intossicazione da isotiocianatose, se ne mangiano quantità che superano il 5% giornaliero del loro pasto quotidiano. Quindi è inutile rischiare qualsivoglia danno per dare i broccoli, quando abbiamo a disposizione altre verdure.
    Nel caso si voglia includere carote nella dieta, è bene verificare se il cane riesce a digerirle (alcuni le rifanno a pezzettini nelle feci). Sono da evitare anche le verdure come: melanzane, pomodori e peperoni. (proibite le cipolle).
    Quantità: circa 10-15 grammi per kg di peso al giorno.
     
    FRUTTA: Si possono dare anche la mela, pera, banana, ananas o altra frutta con basso contenuto di zuccheri. Possono essere grattugiate nella pappa o date a pezzettini come snack.
     
    ACQUA: Deve essere acqua naturale di bottiglia e non di rubinetto, contenente un bassissimo residuo fisso e niente a arsenico. Va lasciata sempre a disposizione e deve essere messa fresca più volte durante la giornata. (Acqua consigliata Lauretana).
     
    SNACK: Come snack possono essere date le verdure crude o la frutta oppure dei biscotti biologici a destinazione umana,  senza frumento glutine e lattosio (si acquistano in farmacia o nei negozi biologici).
     
    INTEGRAZIONI: Per integrare l’ Alimentazione Naturale del CANE, è possibile aggiungere un filo di olio evo o di girasole o di soia a crudo sul cibo. Nel caso di cuccioli di età inferiore all’anno, per evitare il rachitismo, è bene preparare alimenti ricchi di Calcio e Fosforo.
    Altre eventuali integrazioni nella Alimentazione Naturale nel Cane dipendono dall’età e dallo stato di salute del pet.
     
     
    Come somministrare il PASTO al Cane
    La Carne (o altre proteine) possono essere mescolate alle verdure e ai carboidrati. La razione giornaliera è bene che venga suddivisa in 2-3 pasti per gli adulti e in 3-4 pasti per i cucciolini. La pappa non deve essere data fredda ma tiepida o a temperatura ambiente.
    In caso di obesità, la razione deve essere calcolata sulla base del peso ideale e non di quello reale del cane.
     
    SUGGERIMENTI per Alimentazione Naturale Cane
    Per non dover cucinare ad ogni pasto è possibile preparare il tutto, preparare la porzione e andarla a congelare. La sera prima basterà togliere dal freezer e far scongelare in frigorifero le porzioni che serviranno per il giorno dopo.
    Oppure si può andare a congelate la varie parti della pappa singolarmente(ad esempio la verdura è possibile congelarla sotto forma di cubetti di ghiaccio) e scongelarle al bisogno.
     
     
    ALTERNATIVA già pronta al cibo casalingo
    Chiaramente nessun alimento preconfezionato è realmente in grado di sostituire il cibo fresco e preparato in casa, tuttavia quando non si ha tempo a disposizione, per rimanere coerenti ad una Alimentazione Naturale del Cane si può ripiegare su confezioni di umido che contengono vera carne. Si tratta dei prodotti carnei COTTI A VAPORE, senza conservanti , coloranti, appetizzanti o altri additivi chimici, in cui possiamo verificare il contenuto reale del cibo e lo stato di conservazione effettivo.
    Questa può essere una soluzione di ripiego accettabile per chi non ha tempo o voglia di cucinare la pappa.
    Si tratta di lattine contenenti solo ed esclusivamente carne o pesce autentici e acqua di cottura con a volte una piccolissima percentuale di riso o verdure.
     
    Per l’Alimentazione Naturale nel Cane bisogna escludere in toto, patè, bocconcini e croccantini che non danno alcuna garanzia del contenuto di qualità e sono infarciti di un’enormità di additivi chimici.

     
     
    Sara Giannetti
    Studentessa Veterinaria

     
     
    www.gattocicova.it

     
     

    Alimentazione Naturale nel Cane Genuina Fresca e Digeribile

     
     
    POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

    Biscotti per Gatti da NON fare

    Carne di maiale Cane e Gatto

    Svezzamento nel Gattino

    Celiachia nel Gatto e Cane

    Dipendenza Cibo Industriale Gatto