Atassia nel Cane e Gatto Cure Naturali Disturbi Neurologici Neuropatie

Inserito in Malattie del CANE, Malattie del GATTO

L’Atassia nel Cane e Gatto è un disservizio del Sistema Nervoso (dal greco ataxiā disordine), che si esplica nella mancata coordinazione muscolare, rendendo difficoltoso eseguire movimenti volontari. Le cause, più o meno gravi, possono essere di varia natura.

 
Atassia nel Cane e Gatto
 
Atassia nel Cane e Gatto Cure Naturali Disturbi Neurologici Neuropatie
 
L’Atassia è quindi un disturbo che interessa il SNC, che si caratterizza per la graduale, perdita di coordinazione motoria-muscolare. Causa l’incapacità, spesso progressiva, di movimento, talvolta associata a dolori muscolari e agitazione.

Nei Cani e nei Gatti l’andatura regolare è collegata alla funzionalità di: corteccia, tronco encefalico, cervelletto, midollo spinale (vie ascendenti e discendenti), nervi periferici (sensitivi e motori), giunzione neuromuscolare e muscoli.
Considerato che i movimenti muscolari vengono controllati dal cervelletto, direttamente collegato al midollo spinale ed ai nervi periferici, le eventuali lesioni a livello di queste sedi possono generare Atassia. Il cervelletto rappresenta, infatti, il centro di regolazione e coordinazione dei movimenti muscolari volontari

L’Atassia nel Cane e Gatto spesso esordisce con piccoli segni, ma degenera progressivamente. Un Cane e un Gatto atassici spesso iniziano ad avere paure immotivate, a stare più fermi del solito, ma mano ad assumere un andatura barcollante simile alla camminata di un ubriaco con evidenti difficoltà nel mantenimento di una posizione eretta. Possono anche sbandare fino a cadere in terra.
 
 
Atassia e malattie associate
In relazione alla gravità di compromissione del Sistema Nervoso Centrale, talvolta l’atassia viene accompagnata da altri disturbi, quali: incontinenza, difficoltà di deglutizione, scoordinazione e lentezza dei movimenti oculari, ed altri gesti incontrollati ed involontari del capo, del tronco e degli arti. Nelle Atassie più gravi, il danno neurologico potrebbe dar luogo a disordini cardiaci e complicanze broncopolmonari.

 
 
Cause
L’Atassia nel Cane e Gatto potrebbe essere la conseguenza di patologie più o meno gravi, quali: affezioni virali, infezioni batteriche, labirintite e affezioni dell’orecchio interno, intossicazione da farmaci, esposizione prolungata a pesticidi contro i parassiti, malattie demielinizzanti in genere, patologie neurovegetative, neoplasie maligne, emboli, disturbi vascolari in genere, lesioni della colonna vertebrale, cerebellite, meningite.
La meningite è un’infiammazione delle meningi (cioè le membrane di rivestimento del cervello e del midollo spinale) causata da un infezione virale o batterica.

La cerebellite o Atassia acuta cerebellare, è una malattia che compare per effetto di un’infiammazione a carico del cervelletto e che ne determina la disfunzione.
Dovuta a infezioni, vaccinazioni, emorragie nel cervelletto, ictus, carenze vitaminiche ecc., la cerebellite è responsabile di disturbi quali: andatura instabile, mancanza di coordinazione tra i movimenti del tronco e quelli degli arti, tendenza a inciampare, nistagmo, nausea, vomito, mal di testa, tremori e vertigini.
Il cervelletto è una delle componenti principali dell’encefalo, ossia l’organo, assieme al midollo spinale, costituisce il sistema nervoso centrale.
Situato nella parte posteriore dell’encefalo (nella cosiddetta fossa cranica posteriore), il cervelletto è una struttura di forma ovoidale, in cui è possibile riconoscere due emisferi laterali, divisi da una linea mediana centrale detta vermis.
Fornito di sostanza grigia (la cosiddetta corteccia cerebellare) e sostanza bianca (in cui risiedono i nuclei cerebellari), il cervelletto gioca un ruolo chiave nell’apprendimento, nel controllo motorio, nella coordinazione dei muscoli volontari, nel senso di equilibrio in alcune funzioni cognitive correlate al linguaggio e all’attenzione.

L’Atassia può essere di tipo: sensoriale, cerebellare e vestibolare.

– Il sistema sensoriale si trova nei nervi periferici e del midollo spinale. Aiuta l’animale a mantenere la posizione e il movimento dei muscoli, tendini e articolazioni.

– Il sistema vestibolare è utilizzato per mantenere la corretta posizione degli arti, del tronco e degli occhi quando il gatto muove la testa, conferendo in tal modo una sensazione di equilibrio.
I problemi di solito si verificano nell’orecchio medio-interno, nel nervo vestibolare e nel tronco cerebrale. Le lesioni sono di solito unilaterali quindi generalmente si osserva il gatto girare la testa verso il lato colpito.

– Il cervelletto che riceve informazioni dal sistema sensoriale, il sistema vestibolare e i sistemi visivi e uditivi, ha diverse funzioni che influenzano il coordinamento e la precisione dei movimenti.

 
 
Sintomi
Le sindromi atassiche non esordiscono tutte allo stesso modo, poiché le manifestazioni d’esordio dipendono dalla gravità della patologia scatenante. Nei casi peggiori con l’avanzare della malattia, la muscolatura volontaria risponde sempre meno agli impulsi cerebrali. Dunque la scoordinazione motoria diviene sempre più marcata ed evidente.
In caso di Atassia grave, le alterazioni posturali e motorie possono degenerare a tal punto da essere addirittura fatali: l’Atassia, infatti, potrebbe coinvolgere non solo i muscoli respiratori e deglutitori, ma causare anche gravi complicanze cardiache.
L’Atassia presenta dunque una sintomatologia varia. A secondo del tipo e quindi della causa, alcuni dei sintomi possono essere di diverso tipo, anche se i segni principali sono:

– Sbandamento motorio e incoordinazione degli arti
– Senso di disorientamento
– Paura costante
– Tremori
– Perdita di l’equilibrio
– L’animale rimane seduto più del solito per paura di muoversi
– Difficoltà sia nel mangiare che nel bere, ad urinare e defecare
– Torsione della testa da un lato
– Movimenti oculari incontrollati
– Movimenti imprecisi
– Perdita di appetito nausea e vomito
 
E’ di vitale rilevanza, in presenza di questi sintomi, rivolgersi alle cure di veterinario bravo ed esperto, che sappia individuare la causa.
Alcune forme di atassia sono risolvibili altre meno e talvolta gli animali colpiti rimangono con andatuura barcollante.
 
 

gattocicova-foglie

 
 
Rimedi Cure Naturali Atassia Cane Gatto Omeopatia

E’ di fondamentale importanza nel caso di Atassia nel Cane e Gatto, qualsiasi sia la causa, proteggere e mantenere sano il Sistema Nervoso con integratori specifici e necessari quali:

Acido Alfa Lipoico: L’Acido α-Lipoico (Acido Tiottico o vitamina N) è un importante cofattore enzimatico all’interno del ciclo di Krebs, processo metabolico utilizzato dalla cellula per produrre ATP, molecola principalmente coinvolta nel metabolismo energetico del nostro organismo. L’Acido α-Lipoico è il cofattore fondamentale al funzionamento di tutte le deidrogenasi nell’organismo umano. L’Acido α-Lipoico è attivo sia nella fase acquosa (citoplasma) sia nella fase lipidica (membrana) delle cellule.

– Vitamina B: le vitamine del gruppo B sono necessarie per il normale funzionamento del sistema nervoso e si possono considerare il fattore principale per la salute dei nervi

– Vitamina C e vitamina E: contribuisce al normale metabolismo energetico e proteggono le cellule dallo stress ossidativo

Coenzima Q10: contrasta lo stress radicalico e rinforza il sistema immuntario in caso di patologie secondarie ad affezioni batteriche e virali

In caso di forme virali e batteriche esistono rimedi naturali ad hoc per il Sistema Immunitario, antivirali ed antibatterici

Segnalo inoltre un rimedio omeopatico di notevole utilità per problemi neurologici: è Arnica comp della Heel in fiale da fare sottocute.
Inoltre il rimedio di elezione per sindromi atassiche è Alumina. E’ utile in caso di Atassia locomotoria, perdita di coordinazione di movimenti muscolari, riconducibile a lesione del sistema nervoso, senso di torpore alle zampe anteriori e/o posteriori.

 
 
Digitopressione per favorire il rilassamento
L’Atassia oltre il fisico coinvolge anche la sfera psico/emozionale. Molto spesso i Gatti e i Cani affetti da Atassia sono molto spaventati e disorientati, basta un rumore per farli sussultare. Anche noi in caso di vertigini e perdita di equilibrio siamo soggetti ad ansia e panico.
Consiglio dunque oltre a l’utilizzo di Floriterapia di Bach e/o Australiana di applicare tecniche di massaggio manuali come che sfruttano i meridiani energetici, come la Digitopressione che se eseguita con amore e relax, permette di stimolare gli stessi agopunti utilizzati in agopuntura senza utilizzare gli aghi

– Con le dita potete premere e massggiare i due punti che in MTC vengono definiti come la “nave di governo”, utili per calmare
– Il punto da trattare dove confluiscono meridiani yang si trova sulla linea energetica che passa, attraverso la testa, da un orecchio all’altro e cercate con una piccola depressione nella cresta ossea. Basterà tenere il dito premuto in questo punto, o utilizzare pressioni brevi e leggere. Si può fare questo massaggio un paio di volte al giorno.

– Va trattato anche il Tang Yin: uno specifico meridiano, situato in mezzo agli occhi, leggermente sopra di essi. Si applica premendo delicatamene il dito punto in cui il pelo del naso incontra il pelo della testa, spostandolo avanti e indietro attraverso. Il Tang Yin rilassa, riduce l’irrequietezza emotiva e l’ansia e funziona rapidamente.

– Si può proseguire il massaggio accarezzando il pet lentamente dalle spalle lungo la schiena, fino ad arrivare alla coda.
Una volta che il gatto si è rilassato un po’, si può sperimentare un delicato massaggio dei muscoli del collo e delle spalle. Abbassate la sua schiena con le dita ai lati di essa, sui muscoli spinali, piuttosto che sulle ossa. Notate se in una delle zone muscolari mostrerà un segno di protesta.

Quei muscoli corrono lungo ciò che è noto in agopuntura come il “meridiano della vescica” e contengono i cosiddetti “punti di allarme” connessi agli organi interni. Se si trova un punto di allarme, dovete operare molto delicatamente intorno a esso. Se il vostro gatto è suscettibile, massaggiate gli angoli della bocca, l’area intorno alle orecchie e sulle zampe.

 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicovablog.it

 
 

Atassia nel Cane e Gatto Cure Naturali Disturbi Neurologici Neuropatie

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Allergie nel Cane Spesso ritardate

Gravidanza Isterica nel Cane

Ipotermia nel Gatto e nel Cane

Meteorismo e Flatulenza

Piometra nel Gatto e nel Cane