Depressione nel Gatto dall’Omeopatia alla Floriterapia

Inserito in Malattie del GATTO

La Depressione nel Gatto rappresenta un momento di sofferenza interiore e di infelicità, che può talvolta accompagnarsi ad uno stato ansioso e di angoscia, o ad un rallentamento delle attività psicomotorie sino a raggiungere apatia e indifferenza.

 
Depressione nel Gatto
 
Depressione nel Gatto dall’Omeopatia alla Floriterapia
 
La depressione può essere la conseguenza di un evento triste e senza rimedio, come la perdita di un animale caro con cui c’era un rapporto simbiotico, la mancanza dell’amico umano (spesso alcuni gatti stanno troppe ore soli a casa), o l’allontanamento forzato dall’ambiente dove vive, anche l’arrivo di un nuovo animale che richiede tante attenzioni, può talvolta essere causa di depressione nel Gatto.

I sintomi di Depressione nel Gatto potrebbero essere: stanchezza, disinteresse verso situazioni esterne, inappetenza, isolamento.

Capita a volte, anche in gatti trattati ripetutamente con farmaci che hanno ripercussioni sul fegato, o in Gatti con malattie croniche mal curate, di lasciarsi andare all’abbattimento psicologico.
Durante e dopo alcune malattie, oppure determinati interventi chirurgici notevolmente invasivi, si rischia che il pet diventi depresso. Viceversa ci sono Gatti con una forte “vis vitalis”, che superano anche momenti particolarmente pesanti.
Anche un Gatto anziano, può deprimersi se viene trascurato o messo da parte, dai suoi amici umani.
 
 

gattocicova-foglie

 
 
Rimedi Cure Naturali Depressione Gatto Omeopatia

 

I medici Antroposofi, hanno individuato, da indicazioni di Steiner, che l’organo bersaglio della depressione è il FEGATO. Quindi, curando il fegato, si cura anche la depressione.
 
cure-naturali-depressione-gattoPer disturbi di questo genere, riguardano la sfera psico-emozionale, gli Antroposofi, utilizzano i Metalli Vegetabilizzati, che agiscono contemporaneamente sia sulla parte fisica e sia su quella emotiva.

Questi rimedi sono molto efficaci anche nei Gatti, come ad esempio Taraxacum Stanno Cultum, prodotto esclusivamente dalla Weleda che è particolarmente utile in tutte le patologie epatiche, non necessariamente collegate alla depressione e si può tranquillamente appoggiare ad altre terapie.
 
Per quanto riguarda l’Omeopatia, si può utilizzare: Acidum Phosphoricum 30 CH, Aurum metallicum 9 CH, Ignatia Amara 30 CH, Natrum muriaticum 30 CH.

 
Anche determinate vitamine del gruppo B sono necessarie: Vitamina B1, o tiamina, Vitamina B3, o niacina, Vitamina B6, o piridossina,

 
Il rimedio fitoterapico d’elezione contro la depressione è l’Iperico (Hypericum perforatum)

 
Relativamente ai Fiori di Bach, per contrastare la depressione, abbiamo tre fiori specifici: Gentian, Mustard e Wild Rose.

 
Gli oli essenziali indicati in caso di depressione nel Gatto, da utilizzare in aroma terapia sono: rosa, lavanda, gelsomino, o anche l’olio essenziale di fiori d’arancio, timo e menta piperita.

 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicovablog.it

 
 

Depressione nel Gatto dall’Omeopatia alla Floriterapia

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..
 

Anemia nel Gatto Prevenzione

Ulcera Indolente nel Gatto

IBD nel Gatto Cause e Terapia

Ascesso nel Gatto Rimedi

stitichezza nel Gatto