Ipertiroidismo nel Gatto Cure Naturali NO Erbe SI Omeopatia

Inserito in Malattie del GATTO

L’ Ipertiroidismo nel Gatto è una patologia autoimmune in aumento esponenziale nella popolazione felina. E’ la classica sindrome correlata all’industrializzazione e soprattutto all’uso del mangime confezionato che contiene sostanze di dubbia provenienza e delle quali è impossibile per il consumatore arrivare alla fonte.

 
Ipertiroidismo nel Gatto
 
Ipertiroidismo nel Gatto Cure Naturali NO Erbe SI Omeopatia
 

Tutto il cibo sintetico per Gatti è addizionato con una quantità abnorme di additivi chimici, anche se la causa maggiore di problemi tiroidei è stata identificata nell’intossicazione da Metalli Pesanti come: ALLUMINIO e PIOMBO nei quali sono conservati i cibi per animali.

Così l’Ipertiroidismo nel Gatto si è fatto strada nell’ultimo ventennio come uno tsunami, tra vaccinazioni ripetute, pet food contronatura. Ma anche abuso di farmaci e di insetticidi spruzzati abitualmente sulla fragile pelle dei Gatti domestici.
Un bombardamento chimico del genere, non può essere metabolizzato dal corpicino delicato di un Gatto ed ecco che le malattie autoimmuni proliferano.
Per questo motivo la naturopatia integrata punta sempre sulla prevenzione e sullo stile di vita.
 
 
Quando parliamo di Ipertiroidismo nel Gatto è bene sapere che: la tiroide è una ghiandola endocrina che, come tutte le altre ghiandole, fa parte di un sistema globale di importanza vitale, che oggi viene sintetizzato con la sigla P.N.E.I. (sistema psico-neuro-endocrino-immunologico). Per stare bene, è dunque necessario che tutto il SISTEMA funzioni correttamente.

L’Ipertiroidismo nel Gatto è una condizione patologica autoimmune in cui la tiroide non funziona in modo adeguato e produce una quantità eccessiva di ormoni tiroidei

La TIROIDE è costituita da 2 lobi, localizzata nel collo ai lati della trachea subito dietro la laringe.
Piccole quantità di tessuto tiroideo ectopico, possono riscontrarsi anche nell’area cervicale caudale e nel mediastino. Nel tessuto tiroideo, troviamo anche le due paratiroidi (esterna ed interna), che regolano l’equilibrio del rapporto calcio-fosforo nell’organismo,

La FUNZIONE DELLA TIROIDE è fondamentale per i processi METABOLICI dell’organismo: influenza i meccanismi di termoregolazione e gestisce l’energia da conservare e da consumare.
Per il suo corretto funzionamento è essenziale la presenza di un elemento come lo Iodio, che è la base della struttura dei due ormoni che la tiroide sintetizza, T3 (triiodiotironina) e T4 (tetraiodiotironina).
 
 
L’attività della tiroide, e quindi la produzione di T4, è regolata dall’IPOFISI, una piccola ghiandola posta alla base del cervello, che ha una funzione fondamentale di regolazione di tutto il sistema endocrino del corpo (surrenali, tiroide, sistema riproduttivo, e altro ancora). L’ipofisi produce una sostanza chiamata TSH (ormone stimolante la tiroide). Quando i livelli di T4 in circolo nel sangue diminuiscono, l’ipofisi tramite la produzione di TSH stimola la tiroide a produrre e rilasciare più T4.
L’Ipertiroidismo nel Gatto, cioè l’iperproduzione di ormone tiroideo, è una patologia oggi in crescita esponenziale.
 
 
Quando ci troviamo di fronte ad Ipertiroidismo nel Gatto notiamo i seguenti sintomi che sono più o meno accentuati a secondo lo stato avanzato o meno della malattia:

  • Sindrome dell’Intestino Irritabile, Gastrite
  • Fame eccessiva anche dopo i pasti (Polifagia)
  • Perdita di peso
  • Iperattività
  • Nervosimo
  • Occhi sgranati e sporgenti
  • Diarrea
  • Vomito
  • Tachicardia
  •  
     
    I Gatti ipertiroidei, presentano alla palpazione un’aumento dei lobi tiroidei con iperplasia adenomatosa.
    Una piccola minoranza di Gatti ipertiroidei, risulta affetta da carcinomi della ghiandola.
    Una delle cause di Ipertiroidismo del Gatto, oltre il pesante inquinamento del pet food tossico dovuto alla presenza di additivi chimici, combustione, eccesso di cereali e carboidrati, micotossine e di sostanze non identificate  ecc, sembra essere un elemento, di cui sono rivestite le lattine di alluminio con apertura a strappo, il bisfenolo-A-digliciletere (BADGE), che passa negli alimenti contenenti oli o grassi (tra l’altro adulterati come i grassi TRANS).

    Anche l’intossicazione quotidiana e strisciante da Metalli Pesanti come alluminio e piombo in cui sono confezionati gli alimenti, ha la sua responsabilità nelle disfunzioni tiroidee

    La  diagnosi di Ipertiroidismo nel Gatto e molto semplice, si fa attraverso un prelievo del sangue che può anche non avvenire col gatto a digiuno, cosa complicata nei gatti che hanno bisogno di mangiare spesso. L’esame specifico per la diagnosi di ipertiroidismo è quella del dosaggio della Tiroxina totale circolante (TT4) e di quello libero T4 libero (FT4).
    Le altre alterazioni più frequenti riscontrate negli esami clinici sono: un aumento di ALT (alanina-aminotrasferasi) e ASP (fosfatasi alcalina), e a volte anche LDH (lattico-deidrogenasi) e AST (aspartato-aminotrasferasi); nella metà dei Gatti colpiti si ha un aumento dell’ematocrito associato a volte ad eritrocitosi.
     
     

    gattocicova-foglie

     
     

    Rimedi Cure Naturali Ipertiroidismo Gatto Omeopatia
     
    L’alimentazione naturale, è la miglior prevenzione e terapia per le patologie tiroidee, Cure Naturali Ipertiroidismo Gattoconsiderando anche la condizione di gastrite cronica, accompagnata da diarrea, la gestione della malattia deve prevedere un regime dietetico rigoroso e ben bilanciato per un carnivoro, fatto di proteine di qualità come carni bianche a basso contenuto di iodio, verdure e frutta con piccolissime quantità di cereali, se non sono presenti intolleranze.
     
     
    Cosa si può utilizzare per far star meglio un Gatto Ipertiroideo
    Uno dei maggiori problemi concause dell’Ipertirosismo Felino è la GASTRITE. Per cui una mucosa gastrica infiammata, NON è in grado di assimilare i principi attivi contenuti nelle erbe e nei fitoestratti. Si possono verificare vomito, diarrea e stati di intossicazione.
    E’ consigliabile dunque trattare questa patologia con rimedi omeopatici.
    Il rimedio omeopatico sintomatico per l’ Ipertiroidismo nel Gatto che aiuta a regolarizzare e frenare, l’iperproduttività di ormoni, è un organoterapico: Thyroidinum alla 12 o alla 15 ch. Va dosato, a seconda della risposta individuale del felino malato.
     
    INOLTRE: il malfunzionamento della tiroide si ripercuote negativamente sugli altri organi, per cui è necessario sostenerli con un mix sinergico di rimedi omeopatici, spagirici e antroposofici mirati. Agiscono ognuno nella propria sfera d’azione come: contenere lo stato di iperagitazione, riportare il quadro dei valori epatici nella norma. Equilibrare inoltre la funzione dell’apparato digestivo correggendo disbiosi e turbe gastriche. Possono normalizzare la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca.
     
     
    Elenchiamo i RIMEDI più importanti da valutare singolarmente

    – Cuore, eccitabilià e tachicardia: Biancospino (omeopatico), Adonis , Cuprum, Chamomilla Cupro Culta, Magnesium Phosphoricum per il sostegno cardiaco si può valutare l’utilizzo di Coenzima Q10 a basso dosaggio
    – Stomaco, gastriti e iperacidità: Ficus Carica (non in fase di gastrite acuta), Nux Vomica, Probiotici di qualità
    – Intestino, diarree : Veratrum Album, Nux Vomica, Chamomilla Cupro Culta, Probiotici, Magnesium Phosphoricum
    – Problemi di assimilazione: Chamomilla Cupro Culta , Cuprum, Thuya
    – Fegato: Lycopodium, Tarassaxacum Stanno Culto Weleda, Natrum Sulfuricum n.11 New Era, Homeos 4 e altro…
    – Presenza di Adenomi: Thuya
     

    Cosa NON fare in caso di Ipertiroidismo nel Gatto
    Un Gatto ipertiroideo tende ad una sorta di costante agitazione psicomotoria, per cui è bene EVITARE qualsiasi rimedio stimolante. Sia omeopatico come ad esempio Ferrum, sia fitoterapico come Aloe, Spirulina ecc , sia una determinati supporti vitaminici.
    Al contrario sarà importante controllare il livello di stress, con rimedi naturali che lo tengano tranquillo, poichè quando si è sotto stress è necessario incrementare le energie e quindi viene stimolata la tiroide.
    Non bisogna dare al Gatto che soffre di questa patologia pesce e alimenti che contengono discreti quantitativi di iodio.
    In alcuni casi di Ipertiroidismo nel Gatto, si è dimostrato efficace, anche l’approccio all’Omeopatia Unicista che chiaramente si svolge in più fasi, a secondo il mutare del quadro clinico del micio malato.
     
    L’Agopuntura può essere un ottimo rimedio naturale contro l’ipertiroidismo. La medicina tradizionale cinese ha individuato alcuni punti da stimolare per regolarizzare la produzione di ormoni. A patto che sia eseguita da mani esperte..
     

    ipertiroidismo-felino

    Concludendo.. per quanto riguarda l’ Ipertiroidismo Felino poco si può fare in termini di cure per riportare all’equilibrio originale, la funzione della tiroide, ma molto si può fare nel campo della prevenzione.
    Vi chiedete come?
    evitando il contatto con agenti esterni tossici e metalli pesanti che si trovano maggiormente concentrati in:
    alimenti confezionati e mangimi per animali
    vaccini
    pesticidi per parassiti

     
     
    Grazia Foti
    Naturopata

     
     
    www.gattocicovablog.it

     
     

    Ipertiroidismo nel Gatto Cure Naturali NO Erbe SI Omeopatia

     
     
    POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

    Gastrite nel Gatto Dieta

    Demenza Senile nel Gatto

    Perdita Appetito nel Gatto

    Accanimento Terapeutico

    FIV nel Gatto Cure Naturali