Mastite nel Cane Infiammazione Ghiandole Mammarie Cause e Rimedi

Inserito in Malattie del CANE

La Mastite nel Cane è un disturbo che può colpire le cagne, sia durante e dopo l’allattamento e sia durante la gravidanza isterica. La MASTITE è di fatto un’infiammazione acuta che coinvolge le ghiandole mammarie. Spesso si presenta per un ingorgo di latte, dovuto al fatto che i cuccioli non succhiano abbastanza a lungo.

 
Mastite nel Cane
 
Mastite nel Cane Infiammazione Ghiandole Mammarie Cause e Rimedi
 
Il fattore scatenante più frequente nella Mastite nel Cane, è l’ostruzione di uno o più dotti galattofori a cui può far seguito un’infezione batterica. La mancanza d’igiene è decisiva nel favorire lo stato settico.

L’infezione che può trasmettersi alla ghiandola mammaria attraverso piccoli taglietti che si formano attorno al capezzolo. Sono prodotti dai dentini e dalle unghie dei cuccioli durante la suzione.
Anche il latte che ristagna può creare il terreno ideale per la proliferazione batterica e trasformarsi in infezione, per cui insieme al latte, può uscire del materiale sieroso purulento e se non si interviene si forma un ascesso.
Le mammelle più colpite sono quelle inguinali.
La mastite puerperale non rappresenta un pericolo per la salute dei piccoli, perchè l’infezione non arriva a compromettere il latte, i cuccioli non subiscono conseguenze perchè vengono comunque protetti dalle proprietà antibatteriche del latte stesso.
 
Come tutte le infiammazioni anche la Mastite nel Cane causa SINTOMI di:

  • Dolore mammario
  • Mammelle rosse calde e gonfie
  • Febbre
  • Spossatezza
  • Inappetenza
  •  
     

    gattocicova-foglie

     
     
    Rimedi Cure Naturali Mastite Cane Omeopatia
    Le cure naturali possibili per la mastite nel Cane, sono OMEOPATICI ad Hoc da utilizzare ripetutamente in quanto l’ingorgo latteo deve risolversi in tempi brevi:
     
    rimedi-cure-naturali-mastite-cane
    Belladonna 12/15 ch
     
    Phitolacca 9/15 ch
     
    Bryonia
     
    Pulsatilla
     
    Engystol (fiale)
     
     
    Nella fase iniziale e fino a REMISSIONE dell’ingorgo mammario, è bene fare impacchi caldi localmente, in maniera ripetitiva.
    Man mano si possono utilizzare altri trattamenti naturali per evitare nuove ricadute sostenendo le difese immunitarie e limitare al massimo le affezioni infiammatorie, con cilci di FITOESTRATTI e INTEGRATORI come: Echinacea, Ribes Nigrun, Uncaria, Astragalo, Lisina, Omega3 Vegetali, vitamina C ecc..

     
     
    Grazia Foti
    Naturopata

     
     
    www.gattocicovablog.it

     
     

    Mastite nel Cane Infiammazione Ghiandole Mammarie Cause e Rimedi

     

    POTREBBE PIACERTI ANCHE…

    Malattie del Fegato nel Cane

    Ascite nel Cane Sintomi

    Allergie nel Cane Cure Naturali

    Gravidanza Isterica nel Cane

    Insufficienza Mitralica Cane