Mercurius Solubilis nel Gatto e nel Cane Tonsillite Gengivite Colite

Inserito in Omeopatia

Mercurius Solubilis nel Gatto e nel Cane è un rimedio omeopatico che si adatta ad ANIMALI con carattere irrequieto ed impulsivo un vero “argento vivo”, e come ci rappresenta l’aspetto del Mercurio, abbiamo davanti un animale, difficile da afferrare, per nulla paziente o riflessivo.. ma simpaticissimo !

 
Mercurius Solubilis nel Gatto e nel Cane
 
Mercurius Solubilis nel Gatto e nel Cane Tonsillite Gengivite Colite
 
Il Mercurio è presente in forma liquida nelle rocce vulcaniche come il Cinabro, dal quale viene estratto. Si trova in in Spagna, Italia (monte Amiata), Cina e Perù. Per preparare la forma omeopatica si dissolve il MERCURIO liquido in precipitato di acido nitrico che viene filtrato, essiccato, triturato reso solubile e succusso.

Otite, gengiviti, infiammazioni e ulcere al colon e delle mucose intestinali, feci acri con muco, ittero, stasi del fegato, sono sintomi da avvelenamento di mercurio similmente a ciò che esso stesso, omeopaticamente cura

In ALCHIMIA, Mercur (aria / acqua) è un processo intermedio tra Sulfur (calore) e Sal (stato minerale della terra). Mercurio è sempre stato sinonimo di collegamento .. il Dio Alato che collegava cielo e terra.
 
Secondo Steiner ..
“Mercurio influenza l’organismo dei liquidi ed i suoi processi chimico eterici. Insieme all’Argento esso regola l’assorbimento, la circolazione dei succhi (succhi tissutali, linfa sangue) escrezione, urina, feci .
Laddove fallisce l’assorbimento, la circolazione dei succhi stagna (linfagite edema), sono presenti disturbi dei processi mercuriali quando è alterata l’escrezione .
Mercurio influenza in particolare la funzione ghiandolare ed accresce i processi vitali unitari, portandoli verso processi chimici differenziati . Le sue alterazioni provocano un chimismo modificato con secrezioni acri caustiche fetide e penetranti, con discrasia e infiammazione delle mucose, del sistema linfatico ghiandolare e della pelle.”

Il Mercurio omeopatico svolge un’efficace azione antinfiammatoria e attenua i gonfiori delle ghiandole salivari, dei linfonodi, delle tonsille e del fegato. Questo rimedio è particolarmente indicato nella cura dei disturbi della gola e della bocca. Inoltre, è in grado di influire positivamente sul sistema nervoso, lenisce dolori alle articolazioni e nevralgie.

Generalmente i disturbi del quadro Mercurius, sono: ascessi, ulcere gengivali e ulcere intestinali, febbre, ingrossamento linfonodale, con secrezioni acide e maleodoranti; si aggravano di notte, sia col caldo che col freddo e si accompagnano spesso all’emanazione cutanee di cattivo odore. Un gatto e un cane che emettono un cattivo odore, anche se puliti, trovano un indicazione per l’uso di Mercurius Solubilis.

Sempre nell’ambito mercuriale troviamo disturbi come:
 
Faringo-tonsillite caratterizzata da placche e pus, con linfonodi del collo molto gonfi
 
Diarrea violenta, con odore di putrefazione, con muco e/o con sangue
 
Otite che tende a diventare purulenta e anche essa con linfonodi molto gonfi e dolenti
 
Acne che si infetta facilmente.
 
Il tipo Mercurius ha afte in bocca o vere e proprie ulcere, stomatiti e gengiviti anche gravi, ascessi ai denti, accompagnate da intensa salivazione.

Rimedi complementari di Mercurius Solubilis: Pulsatilla, Arsenicum Album, Aurum Metallicum, Badiaga

Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicovablog.it

 
 

Mercurius Solubilis nel Gatto e nel Cane Tonsillite Gengivite Colite

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Drosera Rotundifolia

Nux Vomica per Gatto e Cane

Viscum Album Antroposofico

Sepia Officinalis Cane Gatto

Symphytum Officinale