Pericoli in Casa per Gatti e Cani

Inserito in Salute e Cura del Cane, Salute e Cura del Gatto

Un alloggio sicuro e confortevole, è il luogo migliore dove un animale può soggiornare, ma ci sono insidie nascoste e Pericoli in Casa per Gatti e Cani, soprattutto per i cuccioli.

 
Pericoli in Casa per Gatti e Cani
 
Pericoli in Casa per Gatti e Cani
 
E’ bene quindi porre in sicurezza la nostra abitazione, quando ospitiamo amici pelosi per non mettere a rischio la loro vita.
Vediamo quali sono i possibili pericoli in casa per Gatti e Cani, che come bambini devono vivere in ambiente adatto alle loro esigenze dove possono circolare e giocare liberamente.

 
Lavatrice: spesso i gatti che sono grandi curiosoni e amano trovare dei luoghi appartati, entrano e si addormentano nel bucato riposto in lavatrice, quindi prima di avviare il lavaggio, è bene controllare il cestello e cercare di tenere sempre chiuso l’oblò della lavatrice.

 
Fili elettrici, carica batterie, ecc. Può accadere che Cani e Gatti mordano per giocare, il fili di caricabatterie per computer e telefoni cellulari o altro. Bisogna quindi stare attenti, finito l’utilizzo, a staccare la presa elettrica.. altrimenti se dovessero a addentare un filo elettrico attaccato alla corrente, possiamo immaginare che guaio potrebbe accadere. Lo stesso vale per cavi elettrici sporgenti da muri o da ogni altro luogo della casa.
 
Piante tossiche o taglienti: tra i pericoli in casa per Gatti e Cani, ci sono sicuramente alcune piante da appartamento o da giardino, che oltre ad essere velenose, hanno foglie appuntite, con cui un cane e gatto si potrebbe perforare gli occhi, oppure foglie taglienti e affilate che feriscono la lingua di un animale che le morde, anche con conseguenze molto gravi.
Alcune delle piante tossiche per cani e gatti, da tenere in luoghi non accessibili a loro:
 
 
piante-tossiche-per-cani-e-gatti– Dieffenbachia
– Stella di natale
– Vischio
– Ortensia
– Solano
– Kalmia
– Edera
– Rododendro
– Liliacee
– Oleandri
– Felci
– Ficus Benjamin

Attenzione alle piante grasse con spine come i cactus dove i Gatti si grattano il muso e si riempiono dei piccoli aculei.

 
Concimi, Antiparassitari e Diserbanti:
Sono tutti prodotti estremamente tossici, se si devono concimare le piante è bene che non siano a portata di gatto o di cane, altrimenti si può scegliere di usare prodotti naturali per giardinaggio, che non inquinano l’ambiente.

 
Detersivi: spesso capita di lasciare uno straccio nell’acqua saponata in una bacinella o nel lavandino, in questo caso gatti e cani potrebbero leccare e deglutire l’acqua saponata, oppure potrebbero abbeverarsi dal tubo di scarico della lavatrice o della lavastoviglie. Inoltre bisogna tener presente che i gatti sono particolarmente attirati dall’odore della varechina, che oltre ad irritare le vie respiratorie, può causare dermatiti e eczemi, quando un gatto si struscia sopra i pavimenti non ben risciacquati. I detersivi, anche quelli utilizzati per deodorare le lettiere, sono tossici e il micio dopo essere stato a fare pipì, si lecca le zampe alle quali si è attaccato il contenuto della lettiera. Molti repellenti per togliere l’odore delle urine di animali sono irritanti se inalati e possono facilmente causare crisi asmatiche.
 
Aghi, fili e corde: molti gatti e cani mangiano i fili per cucire, ingoiando anche aghi, oppure rosicchiano e ingoiano le cordicelle che servono per legare gli insaccati e i prodotti caseari. Se succede possono esserci conseguenze gravi.

 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicovablog.it

 
 

Pericoli in Casa per Gatti e Cani

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..
 

Cani e Gatti INTOSSICATI

Osso di Bufalo per CANI

Sterilizzazione Gatto e Cane

Viaggiare col Cane

se il Gatto si lecca