Stomatite nel Cane una Digestione Complicata e Contronatura

Inserito in Malattie del CANE

La Stomatite nel Cane è legata allo stato di salute gastrointestinale, alla digestione e di conseguenza, ad una alimentazione completamente sbagliata e contronatura: i papponi industriali.

 
Stomatite nel Cane
 
Stomatite nel Cane una Digestione Complicata e Contronatura
 
Oltre la classica Stomatite nel Cane, ci sono molte altre malattie della parete e della mucosa intestinale come: enterite linfocitaria, IBD, gastriti, coliti, infestazione da candida, disbiosi, parassitosi, intolleranza alimentare, reflusso, ed anche le neoplasie gastrointestinali. Si manifestano con infiammazioni, della mucosa orale. Cioè con: gengiviti, stomatiti, infiammazione della lingua e delle cripte tonsillari. Uno stato infiammatorio cronico o acuto, può, specie in bocca, creare focolai di infezioni.

E’ importante avere ben chiaro, che le mucose dell’apparato gastroenterico iniziano dalla bocca per terminare con la mucosa anale.

Molto spesso la Stomatite nel Cane è causata dal REFLUSSO GASTRICO, dove l’acido gastrico da maladigestione (di alimenti sintetici conservati), risale per l’esofago e danneggia la gola, le tonsille e le gengive, assieme all’erosione dello smalto dentario, con formazione di placca e accumulo di germi, che complicano il quadro infiammatorio della bocca.

Il Pet Food sia secco e sia a patè, ha RIDOTTO nei Cani e nei Gatti l’uso dei denti carnassiali premolari e molari , adatti a a strappare la carne come avveniva in passato, secondo la natura di tutti i carnivori.
Questo tipo di masticazione COMPLETA, apportava benefici simili all’azione di un filo interdentale.
Invece, l’accumulo di cibo tra i denti e la presenza di saliva acida da reflusso gastrico, causato da un lento svuotamento dello stomaco, favorito soprattutto dal cibo secco, che ristagna, favorisce l’accumulo di abbondante tartaro batterico, che attraverso il sangue e la linfa, si deposita negli organi principalmente nei RENI e nelle VALVOLE CARDIACHE. Questo stato patologico porta ad ispessimento delle valvole cardiache (soffio cardiaco, insufficienza valvolare) e nefriti (infiammazione del rene).
 
Quando ci si trova di fronte a gengiviti e/o Stomatite nel Cane, bisogna indagare tutto l’apparato digerente compresa la mucosa dell’ano, che spesso presenta prurito, gonfiore delle ghiandole perianali e talvolta fistole.
 
Nei CANI, molte stomatiti linfocitarie, sono associate a IBD intestinale, causata in tantissimi casi, da intolleranza al glutine, infatti quando si procede ad una rieducazione alimentare, esclusivamente con cibi naturali, inizia un processo di guarigione, senza bisogno di farmaci.

La salute della bocca nella visione Olistica del Cane, esprime lo stato di salute dell’apparato digerente, oltre che la funzionalità epatica e renale. Infatti, come un circolo vizioso, quando i valori del sangue si alterano, tutte le mucose ne soffrono, reagendo con un’infiammazione, cioè un evento eliminatorio di tossine, che l’organismo cerca di fare uscire. Quando l’infiammazione perdura nel tempo, allora si moltiplicano i germi normalmente presenti nel cavo orale.

Inoltre, quando la bocca è infiammata in maniera cronica (da molto tempo), alcune sostanze, come fumo passivo, antiparassitari spot on, inquinanti ambientali – si depositano sul pelo e attraverso il leccamento vanno in contatto con le mucose della bocca con possibile trasformazione degenerativa neoplastica.
 
cure-naturali-stomatite-canePer la Stomatite nel Cane.. l’utilizzo giornaliero, di un piccolo spazzolino da denti, consente di rimuovere meccanicamente l’accumulo di placca, ritardando l’insorgenza del tartaro. Ma anche l’alimentazione per ovvi motivi, svolge un ruolo fondamentale per la salute della bocca dei nostri animali.
 

Quando c’è un’infiammazione di tutte le mucose dell’apparato digerente, si arriva a malattie cutanee, perché quando la parete intestinale infiammata, perde la permeabilità, passa di tutto: proteine, batteri, lieviti, micotossine, che attraverso il sangue raggiungono la pelle.
 
 
Rimedi Cure Naturali Stomatite Cane Omeopatia
 
Oltre la correzione della dieta ci sono trattamenti naturali che aiutano a disinfiammare il cavo orale in caso di Stomatite.
 
INTEGRATORI
 
– Vitamina C è un potente immunostimolante e antiossidante che favorisce e velocizza la cicatrizzazione
– Ribes Nigrum
– Lisina
– Oligoelementi
 
OMEOPATIA
 
– Mercurius
– Arnica comp
– Silicea
– Borax Veneta
 
 
Prevenire disturbi come la Stomatite nel Cane, si può! iniziando a svezzare il PET con alimenti FRESCHI, naturali, ben bilanciati e minimizzare l’uso si farmaci, vaccini e antiparassitari chimici.

 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicovablog.it

 
 

Stomatite nel Cane una Digestione Complicata e Contronatura

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Malattie Autoimmuni

Patologie dei Cani di Razza

Sete Eccessiva nel Cane

Leishmaniosi nel Cane

Ascite nel Cane Sintomi