Zecche nel Cane e nel Gatto Cure Naturali Contro i Parassiti Vampiri

Inserito in Malattie del CANE, Malattie del GATTO

Zecche nel Cane e nel Gatto Cure Naturali Contro i Parassiti Vampiri, che si nutrono del sangue dell’animale che li ospita, a differenza delle pulci, rimangono attaccate alla cute e crescono nel tempo raggiungendo dimensioni notevoli.

 
Zecche nel Cane e nel Gatto
 
Zecche nel Cane e nel Gatto Cure Naturali Contro i Parassiti Vampiri
 
 
Le ZECCHE sono artropodi dette ectoparassiti in quanto si localizzano sulla cute di animali e persone. Sono diffuse in varie zone del nostro paese, sopratutto le cosiddette “zecche dure”, chiamate così per lo scudo duro che ricopre il dorso. Il resto del corpo della zecca, ha un rivestimento elastico che si estende duranti i pasti per permettere al parassita di ingerire quantità di sangue molto superiori al suo peso corporeo. I maschi muoiono dopo l’accoppiamento mentre le femmine solo dopo aver deposto una miriade di uova (anche fino a 15 000 uova tutte ammassate che che dalle ammassi che si schiudono dopo circa 40 giorni).

Le zecche devono necessariamente nutrirsi di sangue per poter alimentare il proprio ciclo vitale. Le Zecche queste non aspirano il sangue ma sfruttano la pressione sanguigna dell’animale o dell’uomo a cui si sono attaccate e cosa molto importante.. compiono un’operazione di filtraggio: trattengono del sangue solo la parte corpuscolata e rinviano all’ospite la parte liquida. E’ proprio così che vengono introdotte nell’organismo umano e animale, sostanze tossiche e pericolosissimi agenti patogeni.
 
 
Un’infestazione da zecche nel Cane e Gatto può dar luogo a una serie di manifestazioni patologiche.
 
Infiammazioni cutanee localizzate conseguenti all’inoculazione di neuro tossine presenti nella secrezione salivare delle zecche

 
Anemia, sopratutto se i parassiti sono presenti in grande numero
 
Trasmissione di agenti infettivi da un animale malato ad unno sano, ad opera delle Zecche che fungono da vettori
 
 
Le Zecche inoltre non saltano come le pulci, ma possono arrampicarsi dall’erba dove si trovano solitamente, e parassitano il primo animale che passa . I gatti ne sono colpiti raramente, a differenza dei cani a meno che non vivano in campagna.
Quando si trova una zecca va tolta ma eliminano manualmente le zecche bisogna avere una particolare attenzione ad estrarre anche il rostro boccale inserito nella cute, perché se rimanesse sottocute, potrebbe provocare un granuloma.
Usare una pinzetta, una volta toltala zecca va bruciata o immersa in alcool. Bisogna disinfettare il punto dove la zecca era attaccata
 
 
MALATTIE DA ZECCA
Le zecche sono vampiretti da NON sottovalutare perché sono portatrici di gravi malattie, nell’animale e nell’uomo:
 
Anemia emolitica
 
Piroplasmosi (Babesiosi)
 
Rickettsiosi
 
Erlichiosi
 
Malattia di Lyme
 
 
PIROPLASMOSI
Abbiamo febbre, abbattimento, mucose pallide e itteriche, splenomegalia. Se non trattata è infausta; nei rari casi di guarigione la convalescenza è molto lunga.
 
 
RIKETTSIOSI
– febbre che supera i 40° gradi
– inappetenza
– depressione
– anemia
– difficoltà respiratoria
– rinite emorragica
– poliartrite
– congiuntivite
– aumento di volume dei linfonodi
– presenza di sangue nelle urine o nelle feci
– emorragie sulle mucose e sulla pelle in corrispondenza dell’addome e zone prive di pelo
– difficoltà a camminare, fino ad arrivare addirittura a delle paresi su uno o più arti come conseguenza di piccole emorragie del Sistema Nervoso Centrale.
 
 
A complicare ancora di più le cose, si può instaurare uno stato di immunodepressione, causato da una seria compromissione del sistema immunitario.
Questa immunodepressione può facilitare l’instaurarsi di infezioni secondarie causate da vari microrganismi.
 
 
 
 

gattocicova-foglie

 
 
Per la prevenzione di Zecche nel Cane e Gatto è molto importante, evitare l’erba alta. Usare repellenti come Olio di Neem, tenendo presente che al di la di spot pubblicitari edulcorati, collari o gocce di pesticidi presenti in commercio, non sono completamente efficaci essendo le zecche sempre più resistenti alle molecole farmacologiche e non impediscono affatto alla zecca di fare un pasto di sangue inoculando piroplasmi ecc ecc.
Le Cure Naturali in caso di punture di Zecche devono mirare a supportare il Sistema Immunitario degli animali colpiti. In caso di una malattie ematica di quelle sopracitate, è necessario aiutare gli organi emuntori, con rimedi naturali ad Hoc, come fegato e reni che vengono coinvolti pesantemente sia dalla malattia in corso e sia dai farmaci utilizzati per fronteggiarla.
 
 
Lista di antiparassitari naturali non tossici negli Animali
 

Antiparassitari Naturali nel Cane e Gatto Prevenzione

 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicovablog.it

 
 

Zecche nel Cane e nel Gatto

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Linfoma nel Gatto e nel Cane

Gli Strongili nel Gatto

Stomatite nel Gatto

Dermatite nel Cane

Leishmaniosi nel Cane