Asma gatto: rimedi naturali, terapia con Cuprum Omeopatico

Inserito in Malattie del GATTO

Asma Gatto Cure Naturali
 
Asma gatto: rimedi naturali, terapia con Cuprum Omeopatico
 

Asma gatto: rimedi naturali, terapia con Cuprum Omeopatico per una patologia che si manifesta con difficoltà respiratoria, affanno, dispnea, crisi asmatica felina, spesso accompagnata da tosse e broncospasmo, dovuto ad una iper-reattività dei bronchi.

 
Il respiro faticoso del Gatto asmatico, è caratterizzato da sibili, affanno e fame d’aria.
Le cause scatenanti Asma nel Gatto sono spesso dovute a vari fattori da prendere in esame e valutare. Individuarne la causa può richiedere tempo.
 

Alla base dell’Asma del Gatto ci sono spesso forme di intolleranza alimentare o ambientale e disordini del Sistema Immunitario.
Nel Gatto l’Asma viene denominata Asma Felina e talvolta Bronchite Eosinofilica. L’Asma Gatto può provocare anche la morte per insufficienza respiratoria, qualora gli attacchi acuti non ricevano un trattamento d’urgenza.

  • Allergie
  • Reazione allergica al vaccino
  • Intolleranze alimentari e farmacologiche
  • Presenza di parassiti intestinali ed esterni
  • Malattie virali croniche
  • Uso di pesticidi noti come antiparassitari e sostanze inquinanti compresi gli additivi chimici alimentari, del pet food
  • Una crisi asmatica, ad un animale già predisposto, può anche essere innescata da uno stato di stress, come cambiamento dell’ambiente abituale, il trasloco in una nuova casa, lettiera profumata, aromi e profumi, detersivi, repellenti anti-urine per ambienti, fumo passivo, caldo eccessivo.

    SINTOMI di Asma Felina
    I sintomi tipici di Asma nel Gatto, sono: respirazione faticosa (dispnea) e tosse e sono causati dalla costrizione spasmodica dei bronchi e da un loro aumento di secrezioni. Possono essere sia acuti e intensi , frequenti o sporadici e cronici. Infatti alcuni animali hanno l’asma per brevi periodi nell’arco dell’anno, altri invece hanno attacchi ricorrenti e la malattia si manifesta in progressione crescente.
     
    Spesso i segnali di Asma nel Gatto sono simili a quelli della bronchite cronica e sono:

    – Crisi di tosse spossante
    – Respiro affannoso e veloce (dispnea)
    – Respiro sibilante
    – Riluttanza all’attività fisica
     
     
    NELLA DIAGNOSI di Asma del Gatto è importante escludere tutti gli altri fattori che possano dare disturbi respiratori come: polmonite, laringite, scompenso cardiaco, versamento pleurico, tumori o lesioni al torace, filariosi o vermi polmonari.
     
     

    gattocicova-foglie

     
     
    CURE NATURALI ASMA GATTO OMEOPATIA
     
    Trattamenti Olistici per l’Asma nel Gatto Omeopatia, Fitoterapia, Omotossicologia ecc.. variano tutte in funzione della gravità del quadro, chiaramente in presenza di attacchi acuti e gravi si deve ricorrere all’uso di farmaci corticosteroidi, broncodilatatori o altro (secondo prescrizione medica). Nei casi cronici che lasciano tempo per pianificare la scelta terapeutica, si può valutare l’approccio omeopatico e/o fitoterapico.
     
     
    PERCHE’ CUPRUM ? Cuprum è un metallo omeopatizzato che possiede notevoli proprietà miorilassanti e antispastiche. Interferisce infatti con le funzioni della muscolatura liscia e striata.
    Un po’ tutti i preparati omeopatici per calmare le crisi asmatiche contengono Cuprum e utili rimedi antispasmodici per calmare sia gli attacchi di tosse e sia il broncospasmo del Gatto Asmatico, come:

    Chamomilla Cupro Culta
     
    Cuprum Weleda
     
    Magnesium Phosphoricum n8 (New Era)
     
    Nicotiana Tabacum
     
    Horus H2
     
     

    Gatto Asmatico

     
     
    Per broncospasmo si intende la contrazione eccessiva della muscolatura liscia bronchiale, che provoca il restringimento dei bronchi e quindi un fattore molto importante nel caso di Asma nel Gatto è quello di controllare il livello di stress emotivo del nostro amico peloso malato, infatti il micio deve stare tranquillo e rilassato il più possibile, per non provocare un broncospasmo, favorendo il passaggio d’aria. Per questo problema si può utilizzare il Rescue Remedy, più volte nella giornata, secondo il bisogno, oppure Agitations & Calms.
    Inoltre è bene somministrare piccoli pasti più numerosi naturali e digeribili, invece di pasti abbondanti, per non far dilatare lo stomaco, che appoggiandosi sul diaframma, aumenta la fame d’aria.
    In questo senso un valido aiuto, per indurre rilassamento emotivo e anche della muscolatura respiratoria, viene offerto dagli antispastici naturali sopra indicati.
    Un rimedio omeopatico molto utile in caso di spasmi della muscolatura liscia è Cuprum Metallicum della Weleda, da dosare e usare secondo
     
     
    PREVENZIONE Asma Gatto
     
    Per prevenire l’Asma nel Gatto è bene diminuire tutti i fattori di rischio collegati ad inquinanti ambientali come: cibo industriale, pesticidi anti/parassiti e vaccinazioni. E’ essenziale mantenere sempre efficiente il Sistema Immunitario e proteggerlo dai bombardamenti esterni, che tendono a demolire le naturali difese fisiologiche e le barriere immunologiche.
    Bisogna dunque evitare sostanze inquinanti come gli alimenti conservati, lavorati industrialmente, usando alimentazione solo naturale, fresca e possibilmente biologica, insetticidi, detersivi, fumo passivo, minimizzare l’uso di farmaci, ed evitare i vaccini, soprattutto senza consenso informato.

    Qualsiasi affezione respiratoria non va trascurata perchè può peggiorare repentinamente specie nei Gatti anziani o immunodepressi. In caso di Asma nel Gatto è bene rivolgersi prontamente ad un bravo medico

    PARLIAMO DI..
     
    SIN 52 Igeakos: composto omeopatico Utile sia nelle fasi acute che nella sintomatologia cronica, SIN 52 si caratterizza per un’azione antinfiammatoria, protettiva delle mucose e broncodilatatrice. In caso di Asma, Dispnea, Insufficienza Respiratoria.
    Composizione:
    – Aspidosperma Quebracho 4 DH, Cuprum aceticum 8 DH e Viburnum lantana 4 DH sono elettivi nell’insufficienza respiratoria e nell’asma con tosse e dispnea
    – Antimonium Tartaricum 8 DH e Lobelia Inflata 4 DH sono d’aiuto nell’asma e nell’insufficienza respiratoria con dispnea, senso di mancamento e mancanza di fiato
    – Stramonium 4 DH, Tussilago 6 DH e Hyoscyamus 4 DH sono indicati nelle crisi asmatiche con tossi spasmodiche mentre Drosera 4 DH e Sticta Pulmonaria 4 DH nelle crisi asmatiche e nell’asma con dolori intercostali e tosse convulsa
    – Ribes Nigrum 4 DH e Rosa Canina 4 DH nell’enfisema polmonare e nell’asma di tipo allergico
    – Aconitum 4 DH è elettivo negli stati febbrili a brusca insorgenza con tachicardia ed infiammazioni a polmoni e pleura mentre Belladonna 6 DH nella febbre altalenante con fasi di prostrazione, mal di gola con difficoltà nel deglutire e Blatta 4 DH nell’asma con tosse grassa, difficoltà respiratorie ed infiammazione dei bronchioli
    – I nosodi Medorrhinum 12 DH e Pertussinum 12 DH, diluizione omeopatica di espettorazioni di un malato di pertosse, sono utili nell’asma allergica persistente e negli accessi di tosse
    – Cortisone 4 DH come biocatalizzatore, è utile nei danni da abuso di cortisonici, Naphthalinum 8 DH è indicato nella bronchite asmatica, enfisema e pertosse mentre Serotonina 4 DH stimola il tono serotoninergico, Histaminum 14 DH inibisce la secrezione di istamina e Prostaglandine 14 DH inibisce i processi flogistici
    – Diopside 8 DH, il litoterapico pirosseno contenente calcio, silicio e magnesio, è utile nella spasmofilia – Stibina 8 DH, solfuro di antimonio, ha proprietà anticatarrale
    – Gli organoterapici “suis”, secondo l’Organoterapia, Timo 9 CH inibisce e Asse corticoipotalamico 7 CH, Bronchi 7 CH, Epifisi 7 CH, Nervo simpatico 7 CH e Polmone 7 CH riequilibrano la funzionalità per similitudine.

     
     
    Grazia Foti
    Naturopata

     
     
    www.gattocicovablog.it

     
     

    Asma gatto: rimedi naturali, terapia con Cuprum Omeopatico

     
     

    POTREBBE PIACERTI ANCHE ..
     

    Depressione nel Gatto

    La Gastrite nel Gatto

    Demenza Senile nel Gatto

    Eczema Atopico nel Gatto

    Malattie Epatiche nel Gatto