Cane che soffre di stitichezza: Come rimediare naturalmente?

Inserito in Malattie del CANE

Stitichezza nel Cane
 
Cane che soffre di stitichezza: Come rimediare naturalmente?
 

Cane che soffre di stitichezza: Come rimediare naturalmente? costipazione intestinale transito rallentato in una condizione più o meno acuta, sintomatica di disturbi alimentari di vario genere oppure, meno frequentemente, di condizioni cliniche patologiche sottostanti.

 
La dieta del Cane fatta di mangimi conservati, non promuove un sano processo di assimilazione e di digestione.
In molti casi la peristalsi (contrazioni dei muscoli intestinali) che fa “camminare” il cibo digerito, subisce arresti o rallentamenti.
Le contrazioni peristaltiche hanno efficacia maggiore, in relazione al volume massa che transita nell’intestino. Per cui la presenza di fibre, non assimilabili, facilita il cammino del cibo nell’intestino.

Anche il giusto apporto di liquidi, mantiene le feci idratate facilitandone, l’eliminazione.
Quando le feci sostano nel colon, l’assorbimento delle sostanze di rifiuto da parte del sistema linfatico e dei capillari, diventa maggiore, sovraccaricando il fegato.
Il rallentato transito, produce anche lo sviluppo dei batteri della putrefazione con una iperproduzione di sostanze tossiche come: cadaverina, putrescina, scatolo e indolo, difficilmente eliminabili dai reni e dal fegato.
La Stitichezza nel cane può essere di vario grado e livello più o meno transitoria oppure cronica. I cani a pelo lungo che si leccano spesso, tendono ad accumulare peli nello stomaco, che normalmente riescono a vomitare attraverso l’assunzione di erba.
 
 
Le cause più comuni della stitichezza nel Cane collegate a disturbi patologici

  • Farmaci
  • Stress e Ansia
  • Occlusione intestinale da corpo estraneo
  • Ipotiroidismo
  • Problemi Epatici
  • Artrosi acuta
  • Problemi Neurologici
  • Megacolon
  • Disturbi neurologici che influiscono sul sistema neurovegetativo
  • Neoplasie del fegato o dell’intestino
  • La motilità intestinale dei Cani è condizionata, a livello neurosensoriale, anche dagli odori del luogo dove passeggiano; infatti molti cani quando piove hanno difficoltà ad evacuare. Questo perchè determinati odori stimolano la zona del Sistema Nervoso Centrale collegato alla funzione del COLON

    L’attività principale del COLON è quella di assorbire la parte liquida del contenuto digestivo intestinale e poi espellerla dall’organismo. Il colon è dotato di un proprio Sistema Nervoso: Sistema Nervoso Enterico (SNE) e le sue principali funzioni sono:
     
    Produrre Serotonina, sostanza deputata al funzionamento della muscolatura stessa del colon, sensibile alla interconnessione tra il Sistema Nervoso Centrale e Cervello: “asse cervello-intestino”.
    Infatti gli stimoli esterni captati dal SNC, sono in grado di stimolare o frenare la produzione di Serotonina con conseguente passaggio accelerato o rallentato della massa fecale nel colon.
     
    Regolazione dei propri vasi linfatici e sanguigni (sotto la mucosa), deputati al riassorbimento della parte liquida contenuta nel colon
     
    Risposta immunitaria nel riconoscimento delle sostanze tossiche nocive, introdotte col cibo, con conseguente attivazione delle funzioni organiche di protezione e rapida espulsione di tali sostanze dal nostro organismo.
     
     
    SINTOMI di Stitichezza nel Cane
    Cane StiticoI sintomi sono un incapacità all’espulsione giornaliera della massa fecale (prodotto finale del processo digestivo) tramite lo svuotamento spontaneo dell’ampolla rettale.
    La stipsi dei cani è più o meno ostinata, in relazione alla frequenza defecatoria.
    Questo disturbo provoca una serie di problematiche sottostanti, come: digestione lenta, gonfiore addominale, scarso appetito, malessere generale e irritabilità.

     
    Per una Stitichezza Ostinata del Cane spesso si ricorre all’uso di enteroclismi o supposte, che però non rappresentano la cura, ma sono solo un azione meccanica sul sintomo, tuttavia in molti casi necessaria.
     
     

    gattocicova-foglie

     
     
    Rimedi Cure Naturali Stitichezza Cane Omeopatia
    Per una corretta funzionalità intestinale bisogna alimentare i nostri CANI, con cibi freschi e genuini, che vengono digeriti e assimilati con facilità in base alla naturale predisposizione digestiva consona alla loro natura di carnivori.
     
    In questo modo si potrà preservare il loro stato di salute, mantenere efficienti sia il loro Sistema Immunitario e sia gli organi deputati al metabolismo come, stomaco, intestino, fegato e reni.

    rimedi-cure-naturali-stitichezza-nel-caneA volte la Stitichezza nel Cane, può essere dovuta alla presenza di pelo che sosta nello stomaco e rende difficoltoso il transito intestinale del cibo.
    In quel caso specie nel periodo della muta, è bene aggiungere al pasto carneo quotidiano, un po’ di olio extravergine d’oliva, (spremuto a freddo poiché la cottura altera i grassi), verdure come purea di ZUCCA e ZUCCHINE.

     
    Parliamo di..
     
    Aloe Vera è un fitoterapica che contiene sostanze in grado di agevolare la contrazione dei muscoli del colon e aumentare così la peristalsi intestinale. Con la conseguenza di avere una più agevole fuoriuscita delle feci e una massa fecale più voluminosa e morbida.. dunque più facile da espellere. La mucillagine di Aloe idrata e ammorbidisce le feci.
     
    Parliamo di..
     
    Ficus Carica Macerato Glicerico si ricava dalle GEMME della pianta ed molto efficace nel modulare l’attività dei centri nervosi che controllano la secrezione acida dello stomaco e la motilità intestinale ed essendo un regolatore dell’asse cortico-ipotalamico, è quindi utile nelle turbe della secrezione gastrica sia ipoattiva che iperattiva.
    E’ inoltre un efficace antinfiammatorio e antispasmodico per lo stomaco, ed è l’ideale per combattere la gastrite e il gonfiore. Talvolta ha un’azione blandamente lassativa.

    Esistono anche validi rimedi omeopatici per favorire la peristalsi intestinale in un Cane Stitico, come:

    – Opium: completa assenza di qualsiasi stimolo intestinale; attese di giorni, risolte poi solo dall’intervento meccanico.
    – Magnesia muriatica: feci che assomigliano a quelle di caprette o conigli, cioè a pallini staccati.
    – Alumina: difficoltà ad evacuare anche feci molli; il retto è secco e può essere infiammato.

     
     
    I DOSAGGI e la scelta dei vari prodotti disponibili in commercio, vanno personalizzati e non sono mai uguali per tutti. Ogni animale risponde assai diversamente ai rimedi usati, in base alle cause, ai sintomi, allo stile di vita, all’intensità della malattia e ad altri fattori concomitanti da valutare.
     
     
    Grazia Foti
    Naturopatia Integrata

     
     
    www.gattocicovablog.it

     
     

    Cane che soffre di stitichezza: Come rimediare naturalmente?

     
     
    POTREBBE PIACERTI ANCHE…
     

    Cistite nel Cane Flogosi

    Mal di auto nel CANE

    Malattie del Fegato nel Cane

    Alopecia nel Cane Cause

    Colite nel Cane Sintomi