Alimentazione Naturale nel Gatto Vero Cibo Come Natura Vuole

Inserito in Alimentazione Bio-Compatibile

Alimentazione Naturale nel Gatto Vero Cibo Come Natura Vuole un articolo ideato sia per offrire una linea guida a coloro che vogliono intraprendere l’alimentazione casalinga e naturalmente sana, per il proprio animale. E sia a chi è già navigato in materia, ma ha ancora qualche dubbio.

 
Alimentazione Naturale nel Gatto
 
Alimentazione Naturale nel Gatto Vero Cibo Come Natura Vuole
 
La dieta è nutrimento e prevenzione al tempo stesso: una DIETA SANA ad Hoc è fatta con alimenti naturali adeguati ad ogni specie vivente. Il Gatto è un carnivoro puro!
E’ noto che l’80% del Sistema Immunitario si trova nell’intestino, e la funzione del MICROBIOTA è in stretta correlazione con lo stato di salute. Non a caso un approccio olistico alla salute, parte dal benessere intestinale. Mangiare bene e come natura vuole è uno dei parametri fondamentali per il benessere psico-fisico.

Il Gatto a differenza del Cane è un carnivoro stretto e necessita assolutamente di CARNE

Nella Alimentazione Naturale nel Gatto la quantità di carboidrati deve essere nulla. Il Gatto, strettamente carnivoro, riesce a sintetizzare il glucosio che gli serve, dalle proteine. E di conseguenza l’eccesso, va a sovraccaricare sia il pancreas e sia l’intestino, che rimane in uno stato DISBIOSI cronica.

Non ha caso tra i Gatti che mangiano cibo confezionato, pancreatiti e disturbi digestivi sono frequentissimi e in crescita esponenziale.
Il Gatto è dotato di un apparato digerente con il suo corredo di enzimi caratteristico della peculiare natura di carnivoro puro. Il Gatto non possiede l’enzima amilasi nella saliva per cominciare a predigerire gli amidi. Mentre l’amilasi pancreatica é presente ma assai carente rispetto all’uomo, per cui gli amidi che una volta ingeriti portano ad un rapido rialzo glicemico, affaticano il pancreas.
 
In genere negli animali più forti e sani dalla nascita, i danni da “bombardamento tossico alimentare” cominciano ad essere visibili intorno ai 6/7 anni. Invece in quelli debilitati si manifestano molto presto.

Nei mangimi industriali, soprattutto nei croccantini, oltre ad una marea di additivi chimici tossici e di micotossine, metalli pesanti, c’è un’altissima percentuale di cereali rispetto alla carne

Ecco perché assistiamo ad una ESPLOSIONE di malattie croniche dei Gatti
 

  • Celiachia
  • Dermatiti
  • Micosi
  • Diarrea Cronica
  • Otite
  • Asma
  • Ipertiroidismo
  • Intolleranze e Allergie Alimentari
  • Gastrite
  • IBD
  • Congiuntivite
  • Insufficienza Renale
  • Malattie del Fegato
  • Cistite
  • Epilessia
  • Diabete
  • Granuloma Eosinofilo
  •  
     
    I danni da cibo confezionato sono tanti altri e sono prevedibili. Quindi con una dieta sana e digeribile, si possono seriamente prevenire la maggior parte dei problemi di salute, che affliggono gli animali industrializzati. Consideriamo anche l’ingente quantitativo di Metalli Pesanti come Alluminio e Piombo che impregnano gli alimenti in latte metalliche dove vengono confezionati e addirittura cotti dentro.
     

    Ovviamente la dieta  VARIA in base ad alcuni parametri: all’età del Gatto, all’attività fisica che fa e ad eventuali patologie in corso. Per questo motivo, ogni situazione richiede una Alimentazione Naturale nel Gatto personalizzata. Le seguenti sono le linee di massima da poter seguire, per cominciare un’alimentazione fresca e casalinga.

    Il Gatto adulto sano che segue una dieta naturale e completa NON ha nessun bisogno di integratori perché riceve tutti i nutrienti necessari dal cibo.

    Alimentazione Naturale nel Gatto
     
    proteine-nel-gattoCome fonte di proteine nel Gatto abbiamo varietà di scelta, anche se la carne deve rappresentare sempre la base del pasto quotidiano dei nostri felini.
     
    PROTEINE
     
    Carne: è possibile alternate tra vari tipi di carne come manzo, pollame (pollo e tacchino), coniglio, suino, in base all’età e allo stile di vita.
    La carne deve essere scottata in acqua bollente o sulla griglia (viene più saporita) oppure fatta al vapore. A piacimento può essere poi tritata o fatta a bocconcini.
     
    Pesce: come altra fonte di proteine nel Gatto si può  scegliere tra merluzzo, nasello, platessa, sarde. Il pesce deve essere bollito e somministrato in sostituzione della carne per due/tre volte a settimana circa. Nel pesce si concentrano notevoli quantitativi di arsenico e di metalli pesanti. Quindi il suo uso, deve essere molto limitato e controllato.

     
    Uova: possono essere date nell’Alimentazione Naturale nel GATTO, in sostituzione della carne una o due volte a settimana  mezzo uovo sodo una o due volte a settimana.
    Nel GATTO CUCCIOLO deve essere aggiunto alle pietanze, anche parte del guscio di uovo macinato.
     
     
    VERDURE
    Si possono somministrare verdure cotte: zucchine, carote, fagiolini, piselli, zucca che apportano la giusta quantità di fibre, minerali e vitamine.
     
     
    FRUTTA
    Si può dare la mela con basso contenuto di zuccheri, anche se non necessaria. Può essere grattugiata nella pappa, se ben tollerata.
     
     
    ACQUA
    Deve essere acqua naturale di bottiglia e non di rubinetto. Va lasciata sempre a disposizione e deve essere messa fresca più volte durante la giornata.
    alimentazione-casalinga-nel-gatto
    INTEGRAZIONE
    L’integrazione quando si segue una Alimentazione Casalinga nel GATTO, è utile in caso di patologie e carenze nutrizionali, da cuccioli e nella terza età .
     
     
    Somministrazione PASTI
     
    La carne(o altre proteine) possono essere mescolate alle verdure.
    La razione giornaliera è bene che venga suddivisa in 2-3 pasti per gli adulti e in 3-4 pasti per i cucciolini.
    La pappa non deve essere data fredda ma tiepida o a temperatura ambiente.
    In caso di obesità, la razione deve essere calcolata sulla base del peso ideale e non di quello reale del Gatto.
     
    N.B. Nel GATTO ANZIANO, è necessario ridurre la quota di proteine e di carni rosse. Quindi è bene utilizzare per la pappa, carni bianche di buona qualità e di alto valore biologico. Inoltre dare cibo a basso contenuto di fosforo, soprattutto se soffre di IRC.
     
     
    Alimentazione Naturale nel GATTO e Svezzamento
     
    COME SI SVEZZA il GATTINO
    Lo svezzamento del Gatto è molto simile a quello dei bambini e deve essere fatto in maniera graduale. Nel passaggio dal latte materno al cibo vero e proprio, è bene per qualche giorno abituare il micetto all’alimento carneo con omogeneizzati per neonati di buona marca. Nell’arco di 10 giorni onde evitare carenze nutrizionali è bene iniziare con carni bianche e rosse ricche di calcio, pesce ricco di fosforo, merluzzo e salmone, uovo sodo con gusci dello stesso macinati.
    Nella preparazione del primo pasto quotidiano possiamo preferire carne rossa, omogenizzato di pollo, uovo sodo (si frulla tutto insieme, compreso il guscio), poi le verdurine e frullare il tutto, in alternanza con pollo, uovo e verdure.
    Per un pasto serale invece si passa al pesce (salmone o merluzzo) e lo si da insieme alle verdure o anche da solo. Si può aggiungere anche un cucchiaino di riso, anche se ricordo, che il Gattino non è tenuto a tollerare il riso in quanto carnivoro. Si può aggiungere eventualmente un cucchiaio di parmigiano al giorno e un filo di olio di girasole, di soia o evo.
    Fino all’anno di età è molto utile abbinare un rimedio Omeopatico: Calcium Phosphoricum 30 ch (3/4 granuli una volta a settimana) per favorire e bilanciare l’assorbimento di calcio e fosforo presenti negli alimenti stessi.
     
     
    Consigli Generali su cosa mangia un Gatto
     
    Quando si decide di adottare l’Alimentazione Naturale nel GATTO, per non dover cucinare ad ogni pasto è possibile preparare le porzioni e metterle nel congelatore. La sera prima basterà togliere dal freezer e far scongelare in frigorifero le porzioni che serviranno per il giorno dopo. Oppure si possono congelate la varie parti della pappa singolarmente (ad esempio la verdura è possibile congelarla sotto forma di cubetti di ghiaccio) e scongelarle al bisogno.

    NON svezzare il Gattino con pet food (patè , croccantini e bocconcini) poichè si abitua al sapore degli appetizzanti e poi non riconoscerà, forse mai più nella vita, la vera carne come cibo.

    ALTERNATIVA già pronta alla dieta casalinga nel Gatto
     
    Chiaramente nessun alimento preconfezionato è realmente in grado di sostituire il cibo fresco e preparato in casa. Tuttavia quando non si ha tempo a disposizione, sempre nell’ambito di una Alimentazione Naturale nel Gatto coerente, si può ripiegare su confezioni di umido che contengono VERA carne. Si tratta dei prodotti carnei COTTI A VAPORE, senza conservanti, coloranti, appetizzanti o altri additivi chimici, in cui possiamo verificare il contenuto reale del cibo e lo stato di conservazione effettivo.
    Questa può essere una soluzione di ripiego accettabile per chi non ha tempo o voglia di cucinare la pappa.
    Si tratta di scatolette contenenti solo carne o pesce autentici e acqua di cottura con a volte una piccolissima percentuale di riso o verdure. Sempre nella linea mangimistica dei cibi per gatti COTTI A VAPORE, si trovano delle linee Kitten per alimentare i Gattini da svezzare.
     

    alimenti-per-gatti

     
    Nella scelta dell’ Alimentazione Naturale nel Gatto bisogna escludere: patè, bocconcini e croccantini.. . Cioè TUTTO ciò che è conservato e che non da alcuna garanzia del contenuto di qualità, essendo inoltre stracolmo di additivi chimici.
    L’etichetta TIPO di sani alimenti per Gatti, potrebbe ad esempio essere: “filetto di pollo 50%, riso max 1%, brodo di cottura” oppure “Pollo 30% Tonno 20% Salmone 20% Gamberetti 5% Acqua di cottura 24% ”.
    Però attenzione: i mangimi cotti a vapore, stanno aumentando il quantitativo di riso presente all’interno delle confezioni. Quindi state in guardia perchè sono in aumento le ALLERGIE al riso nei Gatti. E’ sempre comunque preferibile scegliere una Alimentazione Naturale nel Gatto fatta in casa e acquistata direttamente alla fonte possibilmente biologica o di buona qualità.

    Crudo o Cotto ? senza creare inutili dispute esiste una buona via di mezzo: si può scottare per pochi minuti la carne per disinfettarla dai microbi e nello stesso tempo preservare i nutrienti

    Vega Test nel Cane e Gatto Intolleranze e Dieta Personalizzata


     
     
    Sara Giannetti
    Studentessa Veterinaria

     
     
    Grazia Foti
    Naturopata

     
     
    www.gattocicovablog.it

     
     

    Alimentazione Naturale nel Gatto Vero Cibo Come Natura Vuole

     
     
    POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

    Biscotti per Gatti da NON fare

    Le Ciotole Pericolose

    Carne di maiale Cane e Gatto

    Pesce nel Gatto e nel Cane

    Zucchine Cani Gatti