Baryta Carbonica nel Cane e Gatto Astenia Depressione Senile

Inserito in Omeopatia

Baryta Carbonica nel Cane e Gatto è un rimedio omeopatico indicato per ipertrofia tonsillare, stati di astenia e apatia, disturbi della senilità.

 
Baryta Carbonica
 
Baryta Carbonica nel Cane e Gatto Astenia Depressione Senile
 
Il Bario da cui si ricava Baryta Carbonica.. è un metallo alcalino-terroso, è contenuto in un minerale, la Witherite; per ottenerlo allo stato puro si fa precipitare del nitrato o del cloruro di bario con una soluzione di carbonato alcalino.
 
 
Uso Omeopatico
La preparazione omeopatica di Baryta Carbonica si ottiene con i cristalli di carbonato di bario che vengono miscelati con lattosio e triturati.
Il tipo Baryta Carbonica, presenta essenzialmente, uno sviluppo fisico emotivo e mentale lento, timido e insicuro.
E’ estremamente dipendente dai familiari o da chi può esser visto come punto di riferimento protettivo, per cui difficilmente riesce ad staccarsi.
Chiede sempre rassicurazioni. In realtà non vuole crescere, non socializza, si sente sicuro solo a casa propria.

Ci sono effettivamente GATTI e CANI, vogliono rimanere sempre cuccioli, a differenza di altri che, seppur vivendo in casa, “si prendono la responsabilità” di procurare il cibo, proteggere il territorio ecc.

Il rimedio Baryta Carbonica, è indicato: soprattutto nelle patologie croniche come: ipertrofia tonsillare , ritardo dello sviluppo o insufficienza mentale; aimali anziani con sintomi demenziali; nei casi di senescenza precoce, nei soggetti ipertesi, lesioni cerebrali che comportano paresi e/o paralisi.
 
 

Utilità

– Ritardo nello sviluppo e nella crescita
– Vasocostrizione arteriosa e ipertensione arteriosa
– Depressione, collegata all’anzianità
– Cisti
– Ghiandole e/o tonsille ingrossate, con ipertrofia dei linfonodi, anche con angine
– Vertigini e instabilità
– Ritardo psicomotorio
– Ansia
 
 
Caratteristiche del Rimedio

Gli aspetti caratteristici della sua personalità sono: i mnemonici, la mancanza di volontà, la timidezza, la mancanza di coraggio e dei forti timori nei confronti dell’ambiente.
Da tutto questo deriva, in maniera più o meno marcata, una condizione di depressione e di apatia. Sguardo assente e inespressivo.
Rallentamento metabolico, tendenza all’ingrassamento, freddolosità, lentezza psicomotoria.

 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicovablog.it

 
 

Baryta Carbonica nel Cane e Gatto Astenia Depressione Senile

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Viscum Album Antroposofico

Omeopatia Animali OTTIMA

Sali Tissutali nel Cane

Drosera nel Cane uso Fititerapico

Crocus Sativus e Ipersensibilità