Biopsia Agoaspirato e Disseminazione di Cellule Tumorali

Inserito in Casi Clinici

Di Biopsia Agoaspirato e Disseminazione di Cellule Tumorali, se ne parla pochissimo in termini di rischi effettivi. Biopsia e Agoaspiratoche sono esami di prassi diagnostica, in caso di sospetto tumore che vengono eseguiti anche nei Gatti e Cani.

 
Biopsia Agoaspirato
 
Biopsia Agoaspirato e Disseminazione di Cellule Tumorali
 
 
Per affrontare l’argomento racconto la storia di questo giovanissimo micino Nino affetto da osteosarcoma all’omero che è solo la punta di un iceberg di casi che seguo (insieme ai medici) di animali sottoposti a determinati esami invasivi di routine.
 
Ma facciamo un passo indietro ai primi sintomi: a marzo 2018 il Gatto mostra zoppia marcata. Per cui si esegue lastra, dalla quale risulta sospetto di osteomielite. Parliamo di una macchietta larga pochi millimetri.
Si prosegue da protocollo ad agoaspirato e biopsia per “fare diagnosi”.
Diagnosi: osteosarcoma con decorso aggressivo e destruente 1 mese di vita o 2 al massimo
Finalmente la macchietta sospetta ha nome e cognome… Ma avviene che subito dopo la biopsia il tumore profanato.. si arrabbia notevolmente.
 
 
La zona interessata, nei giorni immediatamente successivi, si gonfia vistosamente diventa infiammata e dolorante.
Si passa rapidamente, da pochi millimetri di escrescenza a 5 cm di protuberanza. L’oncologo afferma che in due tre giorni con un po’ di antinfiammatorio (Metacam), tornerà normale. Il Metacam non sortisce alcun effetto.
Il tumore inizia così a crescere molto molto rapidamente.
Successivamente i trattamenti naturali a raffica, hanno messo l’organismo del Gatto in grado di tenere a bada per un po’ la crescita, che poi ha ripreso a camminare sicuramente più lentamente, tanto da far saltare le previsioni di morte. Infatti oggi è vivo senza accanimento alcuno.
 
 
Di fatto quello delle diagnosi invasive è un argomento non gradito ai medici italiani mentre all’estero si parla molto più liberamente e realisticamente del rischio di disseminazione di cellule tumorali durante esami invasivi.

Questo caso, per me è solo la punta di un iceberg tra i tanti di cui sono venuta a conoscenza in parecchi anni di attività. Sono consapevole della delicatezza dell’argomento cancro, malattia multifattoriale per la quale oggi la medicina e la ricerca è riuscita a far molto poco di concreto e considerando gli interessi economici galattici che ruotano intorno all’industria del cancro (diagnosi chemio radio ecc) i medici spesso, pur sapendo, non si pronunciano. Altrimenti vengono radiati….
Personalmente ho deciso di riportare i fatti.
 
 
Quello che invece ho potuto sperimentare in caso di cancro in Cani e Gatti in 30anni di attività come naturopata è che, con l’utilizzo di trattamenti naturali appositi e dieta, un tumore può:
– essere riassorbito dall’organismo specie se preso all’inizio
– frenare il cammino e rimanere fermo per tanti anni
– proseguire lentamente
– in rari casi può essere rapidissimo

La chirurgia con l’esportazione di una massa, se possibile, può avere risultati variabili e talvolta essere risolutiva. (da valutare attentamente).
Un medico non è infallibile quindi è utile fare ricerche e sentire altri pareri medici.
Importante è supportare l’organismo durante il processo di malattia, ed eventuali cure mediche, con rimedi naturali come ad esempio Ascorbato di Potassio con Ribosio e tanto altro e iniziare subito al solo sospetto di tumore maligno o meno che si pensi possa essere.
Energeticamente è fondamentale non farsi spaventare, agire in presenza dopo aver osservato e drenato le emozioni negative superando la paura.
E’ importante un’accettazione consapevole e amorevole della malattia come percorso evolutivo e trasformativo di ogni essere vivente.

qui alcuni dei siti informativi
https://emmanueleassociazione.wordpress.com/…/la-biopsia-p…/

https://www.vivereconilcancro.it/…/la-biopsia-pericolosa-e…/

 
 

Il video di Nino


 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicovablog.it

 
 
N.B. Tutti i casi clinici esposti in questo sito, sono stati trattati, parallelamente al lavoro di veterinari che hanno eseguito visite, analisi, diagnosi ed eventuali terapie farmacologiche.
 
 

Biopsia Agoaspirato e Disseminazione di Cellule Tumorali

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..
 

Gatto Linfoma Multicentrico

Triadite nel Gatto Terapie

BPCO nel Cane: il caso di Stella

BPCO nel Cane: il caso di Stella

Malattia Renale di GRILLA

Tumore del Naso nel Gatto