Bronchite gatto: tosse felina rimedi naturali Apo-tus Pekana

Inserito in Malattie del GATTO

Bronchite Gatto

 
Bronchite gatto: tosse felina rimedi naturali Apo-tus Pekana
 

Bronchite Gatto: Tosse Felina Rimedi Naturali Apo-tus Pekana per affrontare una infiammazione dei BRONCHI acuta o cronica causata da diversi fattori: sia da agenti infettivi come virus e batteri, sia da sostanze che irritano le mucose, come smog, fumo anche passivo, oppure da inalazione di aromi e detersivi chimici.

 
Molto spesso il virus della Rinotrachite Infettiva nel Gatto, pur interessando principalmente le vie aeree superiori e può evolvere in bronchite.
 
SINTOMI Comuni Bronchite Gatto
– Tosse secca e stizzosa, che può rimanere tale, oppure divenire progressivamente grassa e catarrale, dispnea ed a volte asma.
– Tachipnea (respiro accelerato) spesso anche a riposo che peggiora col movimento o con uno stimolo emotivo. Un Gatto a riposo non deve superare i 30 respiri al minuto.
– Può anche capitare, che vi sia una reazione febbrile senza sintomi respiratori evidenti, per cui è consigliabile la visita veterinaria, con l’auscultazione del torace.
 
 
La Tosse è una forma di difesa dell’organismo, una reazione spastica all’infiammazione, che irrita i bronchi, ma anche laringe e trachea. La Bronchite nel Gatto tosse o altri problemi respiratori, possono essere caratterizzati da espettorato e muco e può a volte, indurre il vomito.

Non sempre questa malattia è accompagnata da febbre e può essere riscontrata anche in animali anziani o giovani affetti da patologie cardiache.

Spesso capita che il nostro animale abbia una bronchite asmatiforme, con presenza di rantoli o sibili e spasmi al polmone, (l’asma è un’ostruzione temporanea delle vie aeree inferiori dovuta ad una eccessiva costrizione della muscolatura liscia bronchiale), ma ciò non significa assolutamente che sia asmatico, poichè spesso una irritazione abbastanza sostenuta può determinare degli spasmi bronchiali.
 
 


 
 
TOSSE

La Tosse nel Gatto può essere sintomo non solo di Bronchite, ma anche di altre patologie

  • Intolleranze Alimentari
  • Celiachia
  • Parassiti Intestinali
  • Peli
  • Tosse cardiaca (dilatazione del cuore per patologie cardiache più o meno gravi)
  • Enfisema
  • Presenza di un Corpo Estraneo
  • Tonsillite
  • Filariosi cardiopolmonare
  • Strongili
  • Forme Virali
  • Obesità
  • Esposizione ad agenti chimici irritanti: detersivi, profumi, lettiere deodorate ecc.
  •  
     
    Terapie
    Le terapie classiche per la Bronchite nel Gatto Tosse e Catarro, dipendono dal tipo di patologia specifica, e sono antibiotiche e gestite dai medici. Ma nel caso di tosse e/o asma dovuta ad intolleranze alimentari, basta passare ad una dieta naturale, per risolvere il problema.
     
    Attenzione al Caldo
    Il periodo estivo e il grande caldo sono momenti particolarmente difficili per tutti gli animali che soffrono di patologie respiratorie acute o coniche. Infatti la Bronchite in estate presenta sintomi più accentuati: tosse, spossatezza, affanno e tachipnea.
    E’ bene cercare di prevenire questa possibilità, rinforzando il sistema immunitario e facendoli soggiornare in ambiente fresco e climatizzato.
    Succo di Aloe Vera Zuccari molto ben tollerato dai Gatti (non contiene glutine), può essere d’aiuto nella stagione calda.
     
     

    gattocicova-foglie

     
     
    Rimedi Cure Naturali Bronchite Gatto Tosse Omeopatia
     
    Per la Bronchite nel Gatto tosse e catarro, le terapie e i rimedi naturali, vanno scelti secondo come si manifesta la malattia. Sia che si debba usare o meno l’antibiotico o altri farmaci secondo prescrizione medica, ci sono alcune regole base da seguire:
    – In inverno, tenere molto bassi e umidificati i caloriferi con asciugamani sempre bagnati sopra. Sarebbe meglio spegnerli
    – In estate nei giorni di afa è bene tenere il Gatto in ambiente climatizzato
    – Somministrare un mucolitico omeopatico o fitoterapico come il Vanda 4 oppure il Bronchelix per favorire la fluidificazione e l’espettorazione del catarro (al bisogno)
    – Usare il fornelletto per l’aromaterapia con olio essenziale di Eucalipto che si diffonde nell’ambiente che disinfetta le vie respiratorie e scioglie il catarro (al bisogno)
    – Seguire una dieta digeribile a base di cibo naturale (pasti non abbonanti)
    – Rinforzare il Sistema Immunitario
    – Utilizzare antispastici efficaci e naturali, come Magnesium Phosphoricum, Chamomilla Cupro Culta o Cuprum per tenere il Gatto tranquillo e calmare gli spasmi bronchiali
    – In caso di febbre si posso usare rimedi come Belladonna in granuli oppure Omeogriphi

     
     

    Qualsiasi affezione respiratoria non va trascurata perchè può peggiorare anche rapidamente specie nei gatti anziani. In caso di Bronchite nel Gatto è bene rivolgersi prontamente ad un bravo medico

    SIN 43 Igeakos – composto omeopatico efficace in caso di: Bronchite, Tosse, Asma Bronchiale, Tracheobronchite e Tracheite. Utile sia nelle fasi acute che nella sintomatologia cronica, SIN 43 si caratterizza per un’azione antinfiammatoria, spasmolitica, espettorante, tossifuga, sedativa, antisettica ed analgesica
    Composizione:
    – Carpinus Betulus 4 DH e Lonicera Nigra 4 DH sono elettivi in caso di bronchite acuta, tracheobronchiti, asma spasmodica con tosse convulsa e secca
    – Alnus Glutinosa 4 DH, Ribes Nigrum 4 DH e Carpinus Betulus 4 DH sono indicati in caso di processi flogistici e suppurativi delle mucose tracheobronchiali che tendono a cronicizzare, enfisema polmonare, bronchiti croniche complicate, asma bronchiale, sindromi respiratorie spasmodiche e tussigene
    – Castanea Sativa 4 DH e Drosera Rotundifolia 4 DH sono d’aiuto nelle tracheiti, nelle crisi asmatiche e nell’asma con tosse soffocante con spasmi e dolori intercostali
    – Ipeca 6 DH e Pulsatilla 6 DH sono elettivi in caso di bronchiolite, asma e crisi asmatiche con febbre, affanno e tosse grassa, continua e di tipo spasmodico
    – Tussilago Fanfara 6 DH e Thymus Vulgaris 6 DH sono di riferimento nella tosse con catarro
    Sticta pulmonaria 6 DH è indicato in caso di tosse residua dopo una bronchite, tosse secca e tracheite
    – Morus Nigra 4 DH e Uncaria Tomentosa 6-9-12-15 DH sono d’aiuto nelle infiammazioni acute e croniche e nelle infezioni recidivanti delle vie respiratorie
    – Pyrogenium suis 20 DH ,nosode, è utile negli stati settici e febbrili
    – I vari organoterapici “suis”, secondo i principi dell’Organoterapia, Funicolo ombelicale 7 CH riequilibra e Bronchi 4 CH, Milza 4 CH, Polmone 4 CH, Surrene 4 CH e Trachea 4 CH stimolano la funzionalità̀ per similitudine.
     
     
    PARLIAMO DI..
     
    Apo-Tus® PEKANA® Gocce Orali 30 ml. è un medicinale omeopatico-spagirico indicato per il trattamento della tosse di varia origine (laringiti, faringiti, tracheiti, bronchiti influenzali e da raffreddamento) tosse secca, tosse spastica, tosse asmatica; coadiuvante nel trattamento della pertosse.
    Composizione
    – ARMORACIA RUSTICANA D8: stimolante generale, la sua attività “simil-antibiotica” è riferita soprattutto ai disturbi delle vie respiratorie e delle vie urinarie.
    – ARUM MACULATUM D4. azione specfiica per le laringiti e rinofaringiti acute e dolorose.
    – BRYONIA D6 SPAGIRICO: rimedio ad organotropismo specico per le infiammazioni di mucose, sierose, (es. tossi-infezione microbica o virale, stati di raffreddamento con tosse secca e dolori al petto). Caratterizza il rimedio l’ipersensibilità (dolore al minimo movimento) e la grande prostrazione. L’azione di Bryonia è sostanzialmente acuta e subacuta, raramente cronica.
    – COCCUS CACTI D4 SPAGIRICO: rimedio ad azione specifica per la tosse spastica e gli accessi di tosse violenta, come da pertosse, che si protraggono durante tutto l’inverno. Caratteristica è l’emissione di catarri vischiosi.
    – CUPRUM ACETICUM D8: forme spastiche e crampiformi della muscolatura liscia e della muscolatura striata: crampi
    muscolari, dolori spastici addominali; tosse, broncospasmo, asma. I segni hanno il carattere dell’acuzia, della rapidità di cambiamento e della periodicità. Cuprum è nervoso, ipersensibile e facilmente infastidito.
    – GELSEMIUM D6: la sua azione è notevole anche nelle infezioni virali o batteriche (influenza, febbri eruttive con aspetto abbrutito, volto rosso e assenza di sete).
    – HEDERA HELIX D4 SPAGIRICO: attività spasmolitica, balsamica ed espettorante; è vasocostrittore, ispessente ed antidiffusivo delle pareti dei capillari.
    – LACTUCA VIROSA D12: rimedio che spegne l’eccitazione nervosa, induce il sonno, calma gli eccessi di tosse inparticolare quelli della pertosse, senza che la sua somministrazione, anche prolungata, sia seguita da fasi di
    depressione.
     
     
    N.B. I suddetti trattamenti naturali possono essere utilizzati insieme a cure antibiotiche o altri farmaci necessari qualora si rischi un infezione delle vie respiratorie alte o basse. Velocizzano la guarigione e mettono il Gatto in condizione di sopportare meglio gli effetti collaterali dei farmaci. Nell’eventualità sarebbe bene aiutare anche il fegato a smaltire il carico tossico dei medicinali, con rimedi appositi.
     
     
    Grazia Foti
    Naturopata

     
     
    www.gattocicovablog.it

     
     

    Bronchite gatto: tosse felina rimedi naturali Apo-tus Pekana

     
     
    POTREBBE PIACERTI ANCHE ..
     

    FELV Leucemia Felina

    Colite nel Gatto Sintomi e Cause

    Acne Felina Rimedi Naturali

    Sindrome di Haw nel Gatto

    Patologie Respiratorie